Hedge fund: le linee guida di Consob

A
A
A
di Giacomo Berdini 7 Settembre 2009 | 15:00
La Commissione Nazionale per le Società e la Borsa pubblica delle linee d’indirizzo per il management dei fondi hedge, dopo aver rilevato un’inefficienza gestionale nel monitoraggio dei rischi d’investimento.

Nei mesi scorsi, a causa della crisi finanziaria, i fondi hedge sono stati oggetto di consistenti richieste di rimborso. Soddisfare queste istanze impone di selezionare degli attivi da cedere, invischiandosi in un processo di non facile soluzione, a causa della forte presenza di strumenti finanziari a poca liquidità.

È la Commissione Nazionale per le Società e la Borsa (Consob) a pubblicare direttive in merito agli hedge fund, individuando nella condotta manageriale il problema dei forti rischi che fanno sentire insicuri gli investitori.
Consob ha infatti fornito delle linee guida per il comportamento corretto nella gestione dei fondi di fondi speculativi, dopo aver rilevato un’inefficienza di fondo nell’amministrazione gestionale e delle carenze informative sui rischi dei fondi.
Il rapporto in particolare pone l’attenzione sugli “obblighi di correttezza comportamentale” che devono caratterizzare la ricerca e la selezione dei fondi oggetto di un possibile investimento, di modo che la valutazione sia eseguita in base alle informazioni acquisite dai gestori, in coerenza con le previsioni e i regolamenti di management.

La selezione di un fondo deve essere preceduta da un preciso lavoro volto ad acquisire informazioni che forniscano strumenti atti a valutare concretamente i rischi dell’investimento, operazione che dovrebbe essere sottoposta ad un continuo aggiornamento. Consob denuncia una mancanza di monitoraggio persistente durante tutto l’arco del contratto, condizione che apre la possibilità di maggiori rischi dell’investimento.

La Commissione infine tocca il tema del possibile conflitto di interessi nel caso di ricorso a consulenti e invita quindi le Sgr a prestare maggior attenzione alle proprie procedure interne, che eventualmente dovrebbero poter essere adeguate per fronteggiare simili situazioni.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti