Banca Consulia a caccia di 10 milioni

A
A
A
di Andrea Giacobino 25 Maggio 2017 | 08:37
La banca di Marangi & C. vara un aumento di capitale. Nel 2016 ha perso 3,6 milioni, ma salgono commissioni e margine d’intermediazione.

Importante aumento di capitale per Banca Consulia, la banca di consulenza finanziaria indipendente presieduta da Stefano Vinti e guidata da Antonio Marangi (nella foto) il cui 25,5% è stato recentemente ceduto da Veneto Banca ai manager-soci (vedi notizia). Qualche settimana fa, infatti, il consiglio d’amministrazione dell’istituto ha varato una ricapitalizzazione di massimo 10 milioni di euro mediante emissione di massimi 29,4 milioni di nuove azioni ordinarie al prezzo di 0,34 euro cadauna, da offrire in opzione agli azionisti in rapporto massimo di una nuova azione ogni tre possedute. L’aumento di capitale andrà sottoscritto al più tardi entro la fine dell’anno e lascia prevedere l’ingresso di nuovi soci dopo l’mbo del 2015 quando i manager hanno rilevato il 75% di quella che allora si chiamava Banca Ipibi Financial Advisor.
Il 2016 di Banca Consulia, con masse gestite per oltre 2,5 miliardi (di cui il 37% in consulenza evoluta) grazie ad una rete di 175 financial advisor, si è chiuso con una perdita di 3,6 milioni (riportata a nuovo), dovuta ad alcuni asset del portafoglio di proprietà, ridotta rispetto agli 8,2 milioni di un anno prima, evidenziando un margine d’intermediazione salito anno su anno del 21,6% a 17,5 milioni e commissioni nette cresciute da 8 a 10,8 milioni. A livello patrimoniale il Cet1 è salito anno su anno dall’11,8% al 13,3% e il Total Capital Ratio dal 18,3% al 20,7%.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Banca Consulia perde 3,3 milioni

Banca Consulia, nuovi soci per la crescita

Banca Consulia, Battista vicepresidente

NEWSLETTER
Iscriviti
X