Milano alla finestra, Mps prosegue la corsa

A
A
A
di Luca Spoldi 20 Febbraio 2015 | 09:19
Voci di spaccatura in seno all’Eurogruppo sulla lettera di Atene fanno rimanere alla finestra Piazza Affari in avvio di giornata. Ancora bene Mps, Tenaris continua a calare

EUROGRUPPO DIVISO SU GRECIA – Occhi puntati sull’Eurogruppo che oggi deve decidere se accettare la richiesta greca di estensione per 6 mesi dell’accordo relativo agli aiuti finanziari ricevuti da Atene in questi anni, accordo in scadenza a fine mese, o rigettarlo in quanto non rispettoso delle regole sottostanti, come sostiene la Germania. Voci di corridoio danno anche Belgio, Finlandia, Slovenia e Olanda perplessi, mentre più favorevoli sarebbero Italia, Francia e Spagna. Nel frattempo anche in Asia gli investitori hanno mostrato un certo ottimismo, con Tokyo che ha chiuso a +0,37% (indice Nikkei225 a 18.332 yen) e Hong Kong a +0,19%.

INDICI STABILI, ANCORA IN RIALZO MPS – Dopo i primi tre quarti d’ora di scambio a Milano il Ftse Mib cede lo 0,28%, il Ftse Italia All-Share oscilla a -0,24%, mentre il Ftse Italia Star resiste a +0,18%. Tra le blue chip prosegue la corsa di Mps (che sfiora il +3%), mentre si riprendono Buzzi Unicem e Saipem. Ancora in calo Tenaris, insieme a Exor, Atlantia, Yoox e Generali, tutte poco sopra il punto di perdita.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Mps, un’alternativa c’è: si chiama Piano Isacco

Unicredit-Mps, Orcel pensa ad una nuova piattaforma

Banche, Mps: il peso degli sportelli

NEWSLETTER
Iscriviti
X