Mps continua a recuperare, deboli Nordea e Credit Suisse

A
A
A
di Luca Spoldi 20 Luglio 2015 | 11:31
Mps chiude in testa al Blueindex la giornata di venerdì, superando di poco Morgan Stanley. In coda sia Nordea Bank sia Credit Suisse perdono oltre un punto a testa

SI ALLENTA LA TENSIONE SUI MERCATI – L’allentarsi delle tensioni nel Sud Europa dopo il via libera all’intesa tra Grecia e creditori europei che ha consentito da un lato alla Bce di tornare a erogare liquidità per le banche elleniche, dall’altro all’Eurogruppo di varare un prestito-ponte da 7 miliari metà del quale destinato al rimborso di altrettanti prestiti erogati dalla Bce ed in scadenza il 20 luglio, consente nuovi recuperi tra i componenti del Blueindex.

BENE MPS, IN CALO CS GROUP – Venerdì il migliore è risultato Mps (+0,88%) di poco migliore di Morgan Stanley (+0,73%), Bpm (+0,65%), Intesa Sanpaolo (+0,62%) e Goldman Sachs (+0,61%). Tra gli altri titoli hanno chiuso la giornata sopra il mezzo punto di rialzo anche Henderson Group e Ageas, mentre Nordea Bank e Credit Suisse Group hanno terminato in calo rispettivamente dell’1% e dell’1,5%, con anche Azimut e Legg Mason in calo di poco meno di un punto.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Blueindex: corre Gam, cade Legg Mason

Blueindex: è tempo di trimestrali ma occhio al dollaro

Blueindex: ottimo finale di settimana per Gam Holding

NEWSLETTER
Iscriviti
X