Piazza Affari: la prudenza regna sovrana anche oggi

A
A
A
di Luca Spoldi 4 Aprile 2016 | 08:22
La persistente debolezza del greggio porta a nuove prese di beneficio sui titoli petroliferi, cui si sommano vendite sul comparto finanziario. In luce A2A e Mediaset

MILANO APRE LA SETTIMANA IN PUNTA DI PIEDI – La persistente debolezza del petrolio rende prudente Piazza Affari in avvio di settimana. Dopo oltre un’ora di scambi l’indice Ftse Mib oscilla a +0,03%, il Ftse Italia All-Share segna +0,04% e il Ftse Italia Star cede lo 0,04%. Tra le blue chip si mettono in luce A2A e Mediaset (che beneficia delle voci di un accordo a breve con Vivendi per le attività di pay tv). Deboli i petroliferi con Saipem e Tenaris, ma qualche presa di profitto scatta anche sui titoli del risparmio gestito che negli scorsi giorni erano saliti, come Banca Mediolanum e Azimut, oltre che sui bancari, sempre deboli.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Si amplia la lista delle big cap italiane senza Tobin Tax

Colpo di reni per Mediaset a Piazza Affari. Le ragioni e i target

Mediaset allunga il passo. Gli obiettivi tecnici da monitorare

NEWSLETTER
Iscriviti
X