Fisco, credito d’imposta per i pagamenti elettronici

A
A
A
di Redazione 28 Ottobre 2019 | 10:38

Un credito d’imposta del 30% sulle commissioni delle transazioni con carte e bancomat per le piccole attività con ricavi e compensi entro i 400mila euro.

È una delle novità allo studio per l’ultima bozza del decreto fiscale, come riporta l’agenzia Teleborsa. Secondo i primi dettagli, il credito d’imposta partirà dalle spese sostenute dal 1 luglio 2020, cioè da quando entreranno in vigore anche le multe per chi non accetta il Pos, e potrà essere utilizzato esclusivamente in compensazione. I costi, fanno sapere le fonti, sono calcolati per il primo anno in 26,95 milioni.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Criptoinvestitori, il fisco vi osserva

Fisco, tutte le novità del decreto per i consulenti

NEWSLETTER
Iscriviti
X