Degiro, il broker low cost che punta alto in Italia

A
A
A
Finanza Operativa di Finanza Operativa 12 Maggio 2015 | 12:00

“Nei primi due anni di attività puntiamo ad avere una quota di mercato del 25%”. Questo l’obiettivo di Degiro in Italia, broker online nato nel 2008 in Olanda e ormai attivo in 15 Paesi, a detta di Mario Maselli, trading assistant del gruppo, presente sul territorio nazionale da metà gennaio di quest’anno. “Se riusciremo a raggiungere questo target – afferma poi Maselli – ed avremmo un numero di clienti adeguato potremmo offrire trading gratuito su alcuni prodotti, così come abbiamo fatto di recente in Spagna, dove offriamo commissioni gratuite sul mini-Ibex e sulle opzioni ad esso collegate”. Ma perchè un trader, già da ora, dovrebbe operare attraverso Degiro? “Siamo convinti di essere estremamente vantaggiosi rispetto ai competitors (clicca qui per vedere la tabella comparativa elaborata dal broker) con risparmi fino all’80% per gli eseguiti effettuati”.

“Il nostro punto forte è l’azionario – tiene poi a precisare Maselli – e, in Italia, stiamo aspettando il nulla osta da Borsa Italiana per poter offrire alla nostra clientela anche l’obbligazionario e i derivati quotati sul mercato Idem a un euro a contratto (al momento offriamo però i derivati quotati all’Eurex e all’Euronext)”. Non solo, già da ora, attraverso Degiro è possibile operare su Etf, Etc ed Etn quotati a Piazza Affari oltre che su un’ampia gamma di azioni, future, obbligazioni ed opzioni trattate sui principali listini internazionali.

Degiro inoltre presente alla prossima edizione dell’ItForum di Rimini, il prossimo 21 e 22 maggio.         G.R.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Raccomandazioni di Borsa: i Buy di oggi degli analisti da Eni a Telecom

Investimenti, e-commerce: un segmento growth ancora di valore

Mercati, Erg entra nell’S&P Global Clean Energy Index

NEWSLETTER
Iscriviti
X