Investitori uniti contro i cambiamenti climatici

A
A
A
di Finanza Operativa 12 Aprile 2016 | 13:00

Investitori, manager e politici uniti contro il cambiamento climatico globale. Si è tenuta ieri a Londra la conferenza “Two Degrees of Change”, coordinata da Helena Morrissey, CEO di Newton Investment Management (società di BNY Mellon), e da Christiana Figueres, Segretario Esecutivo della United Nations Framework Convention on Climate Change (UNFCCC).

Due i temi principali della conferenza. Anzitutto, il ruolo centrale che le società di investimenti devono ricoprire alla luce degli storici accordi di Parigi del dicembre 2015, sia nel valutare le implicazioni finanziarie della sfida che ci si pone dinanzi, sia nel proteggere gli investitori e la società stessa dagli effetti del cambiamento climatico. Helena Morrissey ha dichiarato: “Le società del settore finanziario hanno assistito con preoccupazione alla crisi finanziaria, ma sono rimaste spettatori passivi. Non dobbiamo ripetere lo stesso errore con il cambiamento climatico. Anche se le tempistiche di questo fenomeno sono incerte, i rischi che ne derivano sono già chiari. La comunità degli investitori ha l’opportunità di assumere un ruolo cruciale per affrontare le sfide che ci attendono. Dobbiamo adottare delle misure concrete per tramutare questa consapevolezza in azione”.

Inoltre, gli esperti riuniti alla conferenza hanno tracciato un parallelo tra gli sforzi per aumentare la sensibilità sul cambiamento climatico e quelli per favorire l’uguaglianza tra i sessi nell’industria finanziaria.  Secondo Christiana Figueres: “C’è un parallelo evidente tra i progressi che abbiamo visto sul fronte della parità dei sessi e la consapevolezza sui rischi del cambiamento climatico globale negli ultimi sei anni. I dati indicano come la presenza di un numero maggiore di donne nei CdA e ai vertici aziendali possa aiutare a focalizzare gli sforzi delle imprese nella prevenzione dei cambiamenti climatici. La UNFCC ha intrapreso dei passi concreti per riconoscere il ruolo fondamentale delle donne attraverso l’iniziativa Momentum for Change: Women for Results”.

La conferenza di ieri dà il via allo sviluppo di un piano di azione concreto che mira a sfruttare le sinergie tra la presenza di donne nei CdA aziendali e il maggior focus sui cambiamenti climatici da parte delle imprese.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Fondi, BNY Mellon IM nomina l’head of Responsible Strategy

Fondi di investimento, il migliore e il peggiore dell’05/08/2021

Investimenti: azionario forte in Europa ma bond governativi sotto pressione

NEWSLETTER
Iscriviti
X