Andamento occupazionale incerto nel settore finanziario

A
A
A
di Finanza Operativa 23 Dicembre 2016 | 13:00

Per il 1° trimestre 2017 nei settori finanziario, assicurativo, immobiliare e servizi alle imprese si prevede un andamento occupazionale incerto; i datori di lavoro riferiscono infatti una previsione  del -1%. Una tendenza che resta invariata rispetto al trimestre precedente e peggiora di 8 punti percentuali rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. Questi i risultati dell’indagine trimestrale di ManpowerGroup MEOS (ManpowerGroup Employment Outlook Survey) condotta su un campione rappresentativo di 1.001 datori di lavoro italiani.
A livello generale (tutti i settori), i datori di lavoro italiani riferiscono intenzioni di assunzione stabili i primi 3 mesi del 2017: solo il 3% prevede un aumento del proprio organico, il 90% non si aspetta alcuna variazione, il 5% vede addirittura un calo. Sulla base di questi dati, la previsione netta sull’occupazione si attesta a -2%.
A seguito degli aggiustamenti stagionali, la previsione si attesta a quota 0%. Le intenzioni di assunzione restano relativamente stabili sia rispetto al precedente trimestre che allo stesso periodo dello scorso anno.
“In un momento di rapidi cambiamenti economici in cui la disoccupazione tocca livelli ancora alti, le nostre previsioni evidenziano un mercato del lavoro in profonda transizione con settori, come quello Minerario ed Estrattivo, in cui si registrano previsioni negative e settori, come quello dell’Horeca, dove i datori di lavoro segnalano piani di assunzione ottimistici.- ha commentato Stefano Scabbio, Presidente Area Mediterranea ed Europa Orientale ManpowerGroup – I modelli lavorativi stanno radicalmente cambiando; professioni nuove e profili specializzati giocheranno un ruolo sempre più significativo nell’economia del futuro e il Talento sarà il fattore che più di tutti potrà fare la differenza in termini di competitività. Diventa quindi importante per le aziende acquisire fin da oggi questa consapevolezza e sviluppare capacità attrattiva per garantirsi un vantaggio competitivo sostenibile nel tempo”.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti