Neodecortech allo Star. Le prospettive e l’analisi di Market Insight

A
A
A
di Redazione 22 Marzo 2021 | 13:05

Neodecortech ha fatto il suo debutto sullo Star di Borsa Italiana lo scorso 15 marzo, forte di un nuovo piano industriale che pone al centro la sostenibilità che da sempre ha caratterizzato la strategia del gruppo lombardo. La società si prepara infatti a intraprendere un forte percorso di crescita dopo il deciso recupero della seconda parte del 2020, grazie a un rinnovato interesse per l’ambiente domestico che ha sostenuto la domanda del settore dell’interior design. Un trend destinato a proseguire anche nei prossimi mesi e che il Gruppo intende cavalcare anche grazie all’introduzione di nuovi prodotti, aumentando gli investimenti per ampliare l’offerta e la capacità produttiva. Ecco di seguito l’analisi di market Insight.

        1. Il Ceo di Neodecortech, Luigi Cologni, illustra le priorità strategiche
        2. Consolidare e rafforzare l’offerta prodotti
        3. L’EOS e i PPLF
        4. Il focus sulla sostenibilità
        5. La politica dei dividendi
        6. I risultati 2020
        7. Lo scenario 2021-2022
        8. Borsa

Rafforzare la gamma prodotti, sostenibilità e remunerazione degli azionisti. Sono questi i punti chiave alla base del Piano Industriale 2021-2023 di Neodecortech presentato a inizio febbraio, anche in vista del passaggio sul segmento Star di Borsa Italiana avvenuto la scorsa settimana.

La società, tra i principali operatori europei nella produzione di carte decorative per pannelli nobilitati e del flooring utilizzati nel settore dell’interior design, punta a rafforzare la propria offerta consolidando le linee di prodotto più collaudate ed espandendo ulteriormente quelle lanciate lo scorso anno.

L’introduzione di nuovi prodotti come i PPLF, EOS e laminati 142, hanno infatti contribuito al forte recupero dei risultati a partire dal secondo semestre 2020, assumendo un ruolo che avrà sempre maggiore rilevanza per il Gruppo.

Una strategia a sostegno della quale Neodecortech ha previsto un incremento del 50% degli investimenti rispetto al triennio precedente, senza dimenticare la remunerazione degli azionisti, con un payout di almeno il 40% nei prossimi due anni, e ponendo al centro la sostenibilità che da sempre caratterizza l’attività dell’azienda.

Il tutto, all’interno di uno scenario che si mantiene molto positivo grazie alla robusta crescita della domanda seguita alla rinnovata centralità dell’ambiente domestico data dai lockdown e dallo smart working, stimolando gli investimenti per tutto il settore dell’arredamento e del flooring.

Un trend previsto proseguire anche quest’anno, dopo un 2020 che ha scontato gli effetti della pandemia ma in cui il Gruppo ha mostrato una significativa resilienza dei risultati anche in un contesto sfidante.

Elementi e prospettive riconosciuti anche dagli analisti che vedono un potenziale upside del titolo in media del 45%, attendendosi un recupero dello sconto rispetto ai principali competitor anche grazie alla crescita dello scale del gruppo.

Clicca qui per continuare a leggere l’analisi su Neodecortech di Market Insight.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Mercati, bond: tutte le nuove emissioni all’insegna del green

Certificati, Facebook: recupero possibile dopo lo scivolone

Mercati: i nuovi bond corporate e governativi della settimana sotto la lente

NEWSLETTER
Iscriviti
X