Mercati: “Gli short sui bond governativi sono il trade dell’anno”

A
A
A
di Redazione 29 Agosto 2022 | 09:31

La speculazione al ribasso sui titoli governativi europei e mondiali è e sarà il trade dell’anno”. A dirlo è Andrea Braglia, ad SCF indipendente Aequilibrium, specializzata sugli investimenti alternative che ben prima dell’allarme lanciato dal Financial Times aveva posto l’attenzione sulla pericolosità della tempesta perfetta che si sta abbattendo sui mercati.

“La speculazione riguarda i BTP, ma non solo. Da sempre gran parte del debito pubblico italiano è in mano ai fondi esteri che possono decidere di fare il buono e il cattivo tempo.

Quello che è certo – prosegue Braglia – è che quella che stiamo vivendo non è una fase contingente, ma un trend che dura da inizio anno trainato da un rialzo mai visto dei tassi di interesse (cosa che nel caso dell’Europa non si verificava da 7 anni). Dal momento in cui le banche centrali drenano liquidità, i bond governativi sono esposti a un grandissimo rischio quello dello short selling e della vendita al ribasso.

E’ normale che i ribassisti prendano posizione short. Si tratta di una mossa speculativa momentanea che si inserisce in un contesto di debolezza strutturale di tutti i bond governativi che dura da inizio anno e che è destinato a continuare” – conclude Braglia.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti