Mutui, nuovo minimo storico dei tassi delle banche

A
A
A
di Redazione 19 Ottobre 2016 | 11:31

I tassi d’interesse sui nuovi mutui delle banche per l’acquisto delle case ha raggiunto un nuovo minimo storico. Secondo l’ultimo rapporto mensile dell’Abi, il tasso medio sulle nuove operazioni per acquisto di abitazioni si è attestato a settembre 2016 su un “nuovo minimo storico” di 2,05% (2,16% il mese precedente). In calo anche i tassi di interesse sul totale dei prestiti, sceso al 2,97%, toccando il nuovo minimo storico. Era il 2,99% il mese precedente e al 6,18%, prima della crisi, a fine 2007.

Crescita zero per i prestiti bancari anche a settembre. I finanziamenti sono rimasti praticamente invariati sia considerando il dato globale per privati e P.a. (-0,4%) che per i soli prestiti a famiglie e imprese (-0,01%). Nel mese di agosto le variazioni erano state pari a -0,6 e -0,16%. Prosegue oramai da un anno la crescita dei mutui (+1,9% ad agosto) per le famiglie, mentre sono ancora in negativo i prestiti alle imprese non finanziarie (-0,2%) influenzata dall’andamento degli investimenti e del ciclo economico.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Banche, i vizietti della pandemia

Vaccinati in banca. E i consulenti finanziari?

Euro digitale, al via la sperimentazione dell’Abi

NEWSLETTER
Iscriviti
X