Incentivi auto gpl e metano: come fare richiesta

A
A
A
di Redazione 7 Febbraio 2017 | 09:49

Per chi desidera trasformare l’alimentazione del proprio mezzo di trasporto da benzina e diesel a gpl o metano, la buona notizia è che gli incentivi sono stati prorogati anche per tutto il 2017. Destinatario degli ecoincentivi è il fondo Icbi e le tipologie di contributo erogate sono per l’installazione di impianti Gpl su automezzi privati Euro 2-3 a benzina incentivo di 500 euro; per l’installazione di impianti a metano su automezzi privati Euro 2-3 a benzina incentivo di 650 euro; per l’installazione di impianti GPL su automezzi commerciali Euro 2-3-4-5 a benzina incentivo di 750 euro: per l’installazione di impianti a metano su automezzi commerciali Euro 2-3-4-5 a benzina incentivo di 1000 euro; per l’installazione di impianti GPL su automezzi commerciali diesel incentivo di 750 euro; per l’installazione di impianti a metano su automezzi commerciali diesel incentivo di 1000 euro.

Ma come ottenerli? Come spiega InvestireOggi.it, per poter fruire degli incentivi previsti per la trasformazione del veicolo alimentato a benzina e diesel in gpl o metano bisogna prima verificare che il proprio comune rientri tra quelli che hanno aderito all’iniziativa ed in seguito recarsi presso un centro di installazione di impianti gpl e metano che aderiscono all’iniziativa. Si verificherà il possesso dei requisiti del veicolo che si vuole sottoporre a trasformazione per la concessione dei contributi. La prenotazione dell’incentivo per via telematica è effettuata dallo stesso installatore. Al proprietario dell’auto, a questo punto sarà assegnato uno sconto corrispondente all’incentivo sulla fattura emessa per l’intervento.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

NEWSLETTER
Iscriviti
X