Manipolazione indici: multe per le grandi banche d’investimento

A
A
A
di Private 14 Luglio 2017 | 08:44

Dopo Barclays, Bank of America, Goldman Sachs, J.P. Morgan, Citigroup, Rb e Deutsche Bank tocca a Ubs. La banca elvetica ha accettato di pagare 14 milioni di dollari per chiudere il contenzioso con le autorità americane che accusavano l’istituto di aver manipolato l’indice Isdafix usato per elaborare un prezzo alle transazioni swap, mutui commerciali e debiti strutturati.

Ubs ha negato di aver commesso tale violazione, ma comunque ha preferito chiudere la questione, così come avevano fatto gli altri grandi istituti nei mesi scorsi. Quattro gruppi devono ancora raggiungere un accordo: si tratta di Bnp Paribas, Morgan Stanley, Wells Fargo e Nomura.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti