In un minuto Sergio Ermotti di Ubs guadagna quanto un lavoratore svizzero in quattro ore

A
A
A

Dalla classifica diffusa da Julius Baer sui dieci manager più pagati della Svizzera, solo due appartengono al mondo finanziario.

Gianluca Baldini di Gianluca Baldini24 marzo 2016 | 07:46

UNO STIPENDIO MERITATO – n un minuto Sergio Ermotti (nella foto), ceo di Ubs, guadagna quanto un lavoratore svizzero in quattro ore. La singolare equazione emerge dalla classifica dei 10 top manager elvetici più pagati nel 2015, realizzata da Julius Baer.  Il numero uno Ermotti, sottolinea Julius Baer, nel 2015 ha percepito 14,3 milioni di franchi svizzeri. circa 13,4 milioni di euro. Meritati, va detto. Durante l’ultimo esercizio, il più importante istituto di credito svizzero ha quasi raddoppiato gli utili: 6,2 miliardi di franchi, contro i 3,6 del 2014, con un aumento del 74%. È, tuttavia, altrettanto vero che, 3 anni fa, il 68% degli elettori elvetici, scandalizzati dai guadagni stratosferici di molti mega dirigenti d’azienda, accettarono in referendum che ai super stipendi venisse posto un tetto, come proponeva il parlamentale Thomas Minder.

INSIEME A LUI, ANCHE COLLARDI DI JULIUS BAER  TRA I SUPER PAGATI – Come emerge dallo studio di Julius Baer, il ceo di Ubs, è in buona compagnia se si considera che, lui e gli altri 9 top manager svizzeri più pagati, hanno cumulato, nel 2015, un jackpot di circa 80 milioni di euro. La legge degli stipendi alle stelle non vale, però, per tutti. Ad esempio due banche pubbliche, la Banca Cantonale di Vaud e quella del Giura, hanno messo a dieta i loro vertici. Il ceo della prima si è visto ridurre lo stipendio addirittura di circa il 20%, già nel 2014. Anno nel quale ha, pur sempre, incassato l’equivalente di un milione di euro.

I manager svizzeri più pagati
Posizione Nome Stipendi (in Chf)
1 UBS –  Sergio Ermotti
14,3 milioni
2 Roche – Severin Schwan
11,95 milioni
3 Transocean – Jeremy Thigpen
10,9 milioni
4 Nestlé – Paul Bulcke
9,1 milioni
5 ABB – Ulrich Spiesshofer
9,1 milioni
6 Swiss – Re Michel Liès
7,02 milioni
7 Swatch - Nick Hayek
6,9 milioni
8 Julius Baerr - Boris Collardi
6,2 milioni
9 LafargeHolcim – Eric Olsen
5,8 milioni
10 SGS – Frankie Ng
4,95 milioni

Share on Facebook0Tweet about this on Twitter0Share on LinkedIn0Email this to someonePrint this page

Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Julius Baer, tris di aperture in Gran Bretagna

Julius Baer vola in borsa dopo i numeri della semestrale

Julius Baer va forte in Germania

Julius Baer: risultati dei primi quattro mesi positivi, ma i costi vanno ancora ridotti

Julius Baer, campagna acquisti nel Regno Unito

Gam: accordo con Julius Baer rimuove ogni confusione sul marchio

Julius Baer pone fine all’accordo di licenza con Gam

Julius Baer sale del 2,4% a Zurigo dopo i conti 2016

PRIVATE Awards, Julius Baer rivendica il peso delle partnership

Classifiche Bluerating: Julius Baer in testa sugli Azionari Cina

Julius Baer tocca i 305 miliardi di franchi di patrimonio sotto gestione

Blueindex: su Bpm scattano i realizzi, obiettivi post-fusione deludenti

Giri di poltrone ai vertici di Julius Baer

Kairos-Julius Baer, conclusa la prima fase del progetto comune

Bluerating: State Street soffre, bene Julius Baer e Old Mutual

Julius Baer trova l’accordo di massima col fisco Usa

Bsi, corsa a quattro per l’acquisizione

Julius Baer compra Commerzbank International Luxembourg

La Bce tira un brutto scherzo ai titoli del Blueindex

Lusso, gli Emergenti tirano ancora

Julius Baer si ricompre le Preferred Securities

Shanghai-Hong, compleanno in chiaroscuro per lo Stock Connect

Kairos: Julius Baer salirà all’80% in vista dell’Ipo

Julius Baer resiste, Unicredit paga pegno sul Blueindex

A fine ottore nuovi record per Julius Baer

Julius Baer acquista Fransad

Healthcare, la crescita poggia su quattro pilastri

Solo Julius Baer riesce a salire di oltre un punto sul Blueindex

Raiffeisen vince lo sprint dell’ultima seduta del trimestre

Il rimbalzo prosegue, la correzione era stata eccessiva?

Classifiche BLUERATING: Vontobel in testa agli obbligazionari corporate euro

Julius Baer si assicura un ex Ubs Wealth Management

Julius Baer, gli accantonamenti affondano l’utile semestrale del 62%

Ti può anche interessare

Campagna acquisti del Credem, 21 ingressi in quattro mesi

Molti professionisti recluati nel Triveneto, tra gli ingressi spicca il nome di Lucio De Rocco (ex-I ...

Banca Mediolanum fa credito ai meno abbienti

La società guidata da Massimo Doris collabora con la Fondazione San Matteo Apostolo per erogare pre ...

Consulenti finanziari, per i migliori arrivano gli Awards

I premi, che riguardano i soli cf abilitati all’offerta fuori sede, saranno assegnati durante la s ...