China Post Global prende la divisione Etf di Rbs

A
A
A

È la prima volta che un gestore di Hong Kong acquisisce una gamma di fondi ETF UCITS e il suo team d’investimento.

Chiara Merico di Chiara Merico24 marzo 2016 | 09:44

PRIMA VOLTA China Post Global, il ramo internazionale per la gestione del risparmio di China Post & Capital Fund Management Company Limited (“China Post Fund”), ha acquisito la divisione europea dedicata agli exchange traded fund di Royal Bank of Scotland (RBS). È la prima volta che un gestore di Hong Kong acquisisce una gamma di fondi ETF UCITS e il suo team d’investimento. China Post Fund è il gestore del risparmio cinese controllato congiuntamente da China Post Group, una delle maggiori imprese statali cinesi, Capital Securities (il ramo d’intermediazione di Capital Group, un’altra importante impresa statale cinese) e Sumitomo Mitsui Banking Corporation. China Post Fund è anche stata la prima società di gestione del risparmio quotata in Cina, a seguito della quotazione al National Equities Exchange & Quotations (NEEQ) lo scorso anno. L’acquisizione permette a China Post Global di diventare promotore e distributore globale degli ETF Market Access, precedentemente gli ETF di RBS quotati a Francoforte e Zurigo. I fondi investono in materie prime, mercati emergenti e azioni dei mercati di frontiera e gestiscono un patrimonio superiore ai 360 milioni di euro. Tutti vantano un lungo track record, dai cinque ai dieci anni.L’acquisizione segna il primo passo della strategia di China Post Global per diventare il collegamento tra la Cina e il resto del mondo, offrendo acceso reciproco agli investitori di entrambe le direzioni. Di conseguenza, gli attuali 10 Etf saranno quotati a Hong Kong. L’obiettivo futuro è accrescere gli ETF esistenti e lanciare nuovi fondi innovativi per entrambe le regioni. Nel corso dell’anno la società prevede di lanciare i primi ETF smart beta in Europa che investe in titoli cinesi. China Post Global avrà come obiettivo anche la distribuzione capillare in Cina continentale.

IMPEGNO DI LUNGO TERMINE Danny Dolan, managing director di China Post Global (Regno Unito), ha commentato: “Questa acquisizione dimostra l’impegno di lungo termine di China Post Global verso la regione europea. Il nostro obiettivo è differenziarci tramite l’innovazione. Ad esempio, anche se esistono già ETF che offrono esposizione sulla Cina e strategie smart beta, nessuno in Europa le ha ancora combinate. Altri elementi che ci differenziano comprendono le nostre quote di accesso ai titoli della Cina continentale, la forza delle nostre società controllanti e delle loro reti distributive, e il forte background d’ingegneria finanziaria del nostro team, che sarà importante nella costruzione dei prodotti.”


Non è possibile commentare.

Ti può anche interessare

Societe Generale quota sul SeDeX cinque certificati Cash Collect Protection PLUS+

Grazie a questi nuovi strumenti sarà possibile investire sul tasso di cambio tra l’euro e la val ...

Banca Imi quota 8 certificati Cash Collect sul Sedex

I certificati offrono all’investitore la possibilità di ottenere dei rendimenti in situazioni di ...

Banca IMI, un cocktail d’autore a Rimini

Certificati e obbligazioni per cavalcare il rendimento. Intervista esclusiva ad Alessandra Annoni, H ...