Old Mutual Global Investors rafforza la sua gamma di fondi obbligazionari

A
A
A

Al via la a conversione del fondo Old Mutual Global Strategic Bond, domiciliato in Irlanda e con 24,8 milioni di dollari in gestione, nel fondo Old Mutual Strategic Absolute Return Bond.

Chiara Merico di Chiara Merico6 giugno 2017 | 10:32

LA CONVERSIONE – Old Mutual Global Investors (OMGI), parte di Old Mutual Wealth, ha rafforzato la sua gamma di fondi obbligazionari attraverso la conversione del fondo Old Mutual Global Strategic Bond, domiciliato in Irlanda e con 24,8 milioni di dollari in gestione, nel fondo Old Mutual Strategic Absolute Return Bond. Il fondo continuerà ad essere gestito da Mark Nash, head of global bonds, e da Nicholas Wall, gestore global bond. L’obiettivo è generare rendimenti positivi su una base di 12 mesi rolling, con livelli di volatilità stabili, in maniera decorrelata rispetto alle condizioni dei mercati obbligazionario ed azionario. OMGI ritiene che tale conversione sia nell’interesse degli investitori, alla luce dell’aumento della domanda di fondi absolute return, che mirano a produrre rendimenti totali positivi sul lungo termine. Il nuovo focus rappresenta la migliore opportunità per il fondo di aumentare gli asset. I gestori del portafoglio mirano a generare alpha dai mercati valutari e obbligazionari dei Paesi sviluppati ed emergenti. Il fondo si concentrerà sugli investimenti in asset altamente liquidi, dando quindi ai gestori la flessibilità nell’esprimere le proprie convinzioni, pur mantenendo la liquidità e cercando di salvaguardare il capitale. Il fondo può andare short sul mercato, in modo da approfittare delle cadute dei prezzi, con l’obiettivo di ottenere rendimenti positivi consistenti nelle diverse condizioni del mercato.

 

POPOLARITA’ IN CRESCITA – Mark Nash, head of global bonds di OMGI, ha commentato“La popolarità dei fondi absolute return continua a crescere, dato che gli investitori mirano a generare rendimenti consistenti negli attuali contesti di mercato incerti e caratterizzati da bassi rendimenti. Il fondo Old Mutual Strategic Absolute Return Bond mira a rispondere alla richiesta degli investitori di avere rendimenti stabili, non correlati alle condizioni del mercato. Le opportunità di generare rendimenti dal fixed income e dall’FX sono grandi, visti i grandi cambiamenti nei mercati, nel contesto macroeconomico e geopolitico e considerate le prospettive di elevata volatilità che mettono in crisi gli attuali modelli di investimento. Cercheremo di trarre vantaggio da queste opportunità attraverso un portafoglio diversificato di best idea tratte dagli universi global fixed income e valutario. Inoltre, riteniamo che il nostro fondo risalterà rispetto agli altri nel settore grazie alla sua capacità di evitare i rischi di concentrazione associati all’adozione di temi di investimento persistenti”. Non ci sarà nessun cambiamento per il fondo Old Mutual Global Strategic Bond, domiciliato nel Regno Unito.

Share on Facebook0Tweet about this on Twitter0Share on LinkedIn0Email this to someonePrint this page

Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Mifid 2, anche Old Mutual Global Investors assorbirà i costi di ricerca

Old Mutual GI, tris di fondi nella rete di Fineco

Old Mutual Global Investors inaugura la sede italiana

Ti può anche interessare

Bnp Paribas Am: dati macroeconomici in frenata, si allontana la fine del QE

I mercati obbligazionari hanno preso più sul serio la recente frenata della crescita e dell’infla ...

Inps ed Enasarco, le scadenze per pagare i contributi

Il sito web dell'Anasf ricorda i termini entro i quali i consulenti finanziari devono eseguire i ver ...

Asset management, la parità di genere è ancora lontana

Solo un gestore su cinque è donna, rivela lo studio "Fund managers by genders", realizzato da Morni ...