Bce: per Credit Suisse aumento tassi sui depositi può precedere conclusione QE

A
A
A
Luca Spoldi di Luca Spoldi21 marzo 2017 | 10:54

CREDIT SUISSE: BCE POTREBBE ALZARE TASSI SU DEPOSITI – La Bce potrebbe ottenere un effetto maggiore (e più positivo) sui bilanci delle banche dell’Eurozona agendo sul tasso sui depositi che non avviando il “tapering” (rallentamento del ritmo degli acquisti sino alla definitiva interruzione, ndr) del programma di quantitative easing. Lo sottolineano stamane gli esperti di Credit Suisse in una nota in cui segnalano come al momento il mercato sembra non considerare ancora questa eventualità, visto che la probabilità implicita di un rialzo del tasso sui depositi da qui a dicembre è pari al 32% circa.

PRIMI SEGNALI DA PARTE DI NOWOTNY – Eppure, notano gli analisti, già la scorsa settimana Ewald Nowotny, membro del board della Bce, ha lanciato qualche segnale, notando come nonostante il modello americano abbia preferito terminare prima gli acquisti di bond e iniziare poi ad alzare i tassi, la Bce potrebbe non adeguarsi esattamente a tale modello. Nowotny ha anche aggiunto che “non tutti i tassi d’interesse potrebbero essere alzati simultaneamente, nè nella stessa misura” e che “la Bce potrebbe anche alzare il tasso sui depositi prima del prime rate” (il tasso che pagano le banche per le operazioni di rifinanziamento principale presso la Bce, ndr).

IMPATTO POSITIVO SUGLI UTILI DELLE BANCHE – Alcuni esponenti della Bce, inoltre, avevano già evidenziato le conseguenze non volute che i tassi ultra bassi hanno avuto sulla profittabilità delle banche europee. Al momento, notano gli analisti, il mercato “prezza” implicitamente un aumento dello 0,35% dei tassi a breve termine, che pertanto resterebbero negative in termini reali. Il modello utilizzato dagli esperti segnala che un aumento dell’1% dei tassi a breve aumenterebbe gli utili del settore bancario di circa il 9%, mentre un più modesto rialzo dello 0,4% aumenterebbe comunque gli utili di circa il 3% per quanto riguarda le banche quotate dell’eurozona.

Share on Facebook0Tweet about this on Twitter0Share on LinkedIn0Email this to someonePrint this page

Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Credit Suisse: nuove regole Bce negative per le banche italiane

Bank of America: attenti agli emittenti “zombie” in caso di rialzo dei tassi in Europa

Bce: Draghi accenna a discussione su QE, euro dollaro sulle montagne russe

Borse europee aprono in leggero rialzo, occhio a Bce e Fed

Allianz GI: Bce, quale scenario per la riunione del 7?

Dal 2007 in Europa sono scomparse 700 banche

Mutui, che succederà quando la Bce interromperà il QE?

State Street: dopo il meeting della Bce euro può flettere, bond recuperare

Bce: tutto fermo su tassi e quantitative easing

Borse a ritmo ridotto, si attendono le parole di Mario Draghi

Banco Bpm frena, per Mediobanca sofferenze valgono il 5% del nominale

Banche centrali valutano ritorno alla normalità, bond e dollaro in calo

Le precisazioni della Bce fanno ripartire borse e bond

Standard and Poor’s: la pazienza della Bce sta diventando leggendaria

Banca Carige, la Bce dà tempo fino al 23 giugno per fornire informazioni

Draghi (Bce): nessuna novità per tassi e QE, crescita si rafforza senza inflazione

Banco Popular, non passa la paura

Commerzbank propone prepensionamenti

Draghi (Bce) non cambia idea su misure straordinarie: restano necessarie

Grecia: accordo sulle nuove misure di austerity, ma Fmi resta critico

Draghi (Bce) più ottimista sulla ripresa, ma i tassi resteranno fermi a lungo

Draghi: non è ancora ora di cambiare la politica monetaria della Bce

Rumors: BpVi e Veneto Banca sarebbero solvibili per la Bce

Coeure: tassi a breve negativi, non dipende dalla Bce

Bce: all’ultima asta Tltro protagoniste ancora una volta le banche italiane

Draghi: QE ha creato 4 milioni di posti di lavoro, ma per Schaeuble va interrotto

La Bce non cambia registro, confermati tassi e quantitative easing

In attesa delle decisioni della Bce le borse frenano

Mps, la Bce ha girato alla Commissione Ue le informazioni necessarie per valutare piano

Inflazione al 2% in Eurolandia, non succedeva dal gennaio 2013

Inizio di settimana in rosso per borse e bond europei

Nouy (Bce): “Ancora troppi npl per le banche italiane”

Standard & Poor’s: la Bce acquisterà bond sul mercato fino al 2018

Ti può anche interessare

Allianz Bank-Pimco, 10 anni alla grande

Lunedì la conferenza dell’asset manager con oltre 200 consulenti della banca-rete. Campora: “Co ...

Leonardo: al mercato la nomina di Profumo non è piaciuta

LEONARDO INDIETRO TUTTA – Nominare un banchiere, sia pure autorevole come Alessandro Profumo, ...

Generali perde quota dopo i numeri della trimestrale

REAZIONE NEGATIVA ALLA TRIMESTRALE – Generali sottotono a Piazza Affari, dove il titolo del le ...