Articoli con tag : tassi

Tassi, dalla Fed un assist a Trump

di Redazione

Ha fatto sicuramente rumore la pubblicazione dei verbali del FOMC diffusi ieri, 10 luglio 2019. Dal rapporto emerge come alcuni vertici della Banca Centrale statunitense avrebbero voluto un taglio dei tassi già a giugno, come chiesto dal presidente americano Donald Trump, mentre la maggioranza si ...

continua

Tassi, l’Italia è come Grecia e Portogallo

di Hillary Di Lernia

Insieme a Grecia e Portogallo, l’Italia è l’unico Paese dell’Eurozona a conservare tassi reali positivi. Nonostante i 278 punti base segnati ieri, come riporta il Sole 24 Ore, i nostri BTp restano tra i pochi titoli sovrani a garantire rendimenti che sono positivi non solo su ...

continua

I btp fanno il pieno e i tassi salgono

di Redazione

L’Italia non da molte certezze ma di certo i Btp continuano a fare gola. Lo scorso 14 maggio il Tesoro ha collocato 6,75 miliardi di euro in Btp a 3, 7 e 30 anni, raggiungendo così il massimo dell’importo previsto, per una domanda complessiva di 9,8 miliardi circa, 1,46 volte l’of ...

continua

Fed, frenata in arrivo sui tassi

di Roberta Maddalena

A preoccupare Jerome Powell sono intanto il debito, la frenata globale e l'impatto di uno shutdown prolungato del governo. ...

continua

Sui tassi arriva l’effetto spread

di Redazione

Le conseguenze del differenziale ...

continua

Asset allocation alla prova del protezionismo

di Matteo Chiamenti

Una riflessione che va a toccare una tematica quanto mai pratica come l’asset allocation ...

continua

Bank of America: attenti agli emittenti “zombie” in caso di rialzo dei tassi in Europa

di Luca Spoldi

ATTENTI AGLI ZOMBIE – Bank of America Merryll Lynch è preoccupata: anche se per ora appare improbabile, un eventuale rialzo troppo rapido dei tassi di interesse da parte della Bce rischierebbe di far finire a gamba all’aria molte aziende “zombie” che approfittando dell’era del denaro ...

continua

Bank of America: a questi livelli è sempre più concreto il rischio “bolla”

di Luca Spoldi

PREZZI TROPPO ALTI SPAVENTANO INVESTITORI – Sapete cos’è che spaventa maggiormente i grandi investitori ed esperti di finanza mondiali, dall’ex numero uno della Federal Reserve, Alan Greenspan, all’attuale staff della banca centrale americana, fino ad arrivare ai gestori che ...

continua

Cryan (Deutsche Bank) auspica tassi più alti e più fusioni e acquisizioni tra banche

di Luca Spoldi

JOHN CRYAN SPERA IN TASSI PIU’ ALTI – Non è più solo la Bundesbank a premere affinchè la Bce ponga termine all’era del “denaro facile” e dei tassi sotto zero: anche il Ceo di Deutsche Bank, John Cryan, parlando in una conferenza a Francoforte ha sostenuto che il vecc ...

continua

La Bank of England non usa toni da “falco”, lima le stime su Pil e paghe

di Luca Spoldi

BANK OF ENGLAND, TUTTO COME PREVISTO – Altro che toni da “falchi”. Con una maggioranza di 6 voti contro 2 (i dissenzienti sono Saunders e McCafferty) la Bank of England ha confermato come previsto i tassi sulla sterlina sui minimi storici (0,25% il bank rate) e mantenuto inalterati i tetti ...

continua

Sterlina in ripresa, borse caute in attesa della Bank of England

di Luca Spoldi

OCCHI PUNTATI SU LONDRA – Ultima riunione di una banca centrale “importante” prima dello stacco per le ferie di molti operatori finanziari: in giornata la Bank of England conclude la riunione del suo comitato monetario e il governatore Mark Carney diramerà una comunicazione. TASSI VISTI F ...

continua

Lombard Odier IM vede un rialzo dei tassi Usa in dicembre

di Luca Spoldi

POCHE NOVITA’ NEL COMUNICATO FED – Come ampiamente previsto la Federal Reserve ha lasciato ieri i tassi invariati, con una nota a commento della decisione che ha presentato poche variazioni rispetto a quella diffusa a giugno. Comunque, notano stamane gli esperti di Lombard Odier Investme ...

continua

Mutui, che succederà quando la Bce interromperà il QE?

di Luca Spoldi

CHE SUCCEDERA’ AI MUTUI? – Se è probabile che la Banca centrale europea prosegua ancora per qualche tempo il suo programma di quantitative easing (QE, acquisti di bond sul mercato) il cui scopo è quello di rendere meno remunerativo il risparmio del capitale così da favorire il suo investi ...

continua

Wall Street consolida i record storici dopo il nulla di fatto della Federal Reserve

di Luca Spoldi

LA FED RESTA IMMOBILE – Alla fine la Federal Reserve ha dato agli investitori esattamente ciò che essi aspettavano: nulla. Ieri sera, infatti, la riunione del Fomc si è conclusa con la conferma dei tassi ufficiali sul dollaro nel range dell’1%-1,25% fissato il mese scorso dopo il secondo r ...

continua

Wall Street segna nuovi record storici, stasera parla la Federal Reserve

di Luca Spoldi

NUOVI RECORD PER WALL STREET – Nonostante gli inviti alla prudenza che giungono dai maggiori gestori al mondo, Wall Street continua a correre migliorando i propri record storici, col Dow Jones che oggi si porta sopra i 21.715 punti, l’S&P500 che ha raggiunto i 2.480 punti e il Nasdaq sop ...

continua

Bill Gross: attenti ad alzare i tassi, per gli Usa potrebbe significare recessione

di Luca Spoldi

GROSS: ATTENTI AD ALZARE I TASSI – Bill Gross, celebre gestore americano responsabile dei fondi obbligazionari di Janus Henderson Investors, ha lanciato l’allarme sulle conseguenze che un rialzo dei tassi potrebbe avere su economie altamente levereggiate come anche quella statunitense che ha ...

continua

Bce: tutto fermo su tassi e quantitative easing

di Luca Spoldi

BCE, TUTTO FERMO – Nessuna nuova, buona nuova: la Banca centrale europea (Bce) conferma come previsto le linee guida del quantitative easing (programma di acquisto di bond sul mercato) e lascia i tassi invariati, mentre anche il suo numero uno, Mario Draghi, nella successiva conferenza stampa ...

continua

Borse a ritmo ridotto, si attendono le parole di Mario Draghi

di Luca Spoldi

BORSE ATTENDONO BCE – Mattinata sonnolenta per Piazza Affari e i principali mercati finanziari europei, in attesa dell’esito della riunione del board della Banca centrale europea (Bce), dopo che la Bank of Japan ha lasciato, come previsto, i tassi invariati. Anche per l’istituto di Eurotow ...

continua

Neuberger Berman: la Fed non porterà via la coppa del punch dal tavolo

di Luca Spoldi

LA FED NON MUTERA’ DI COLPO POLITICA MONETARIA – Secondo Neuberger Berman la Federal Reserve non alzerà i tassi in modo così deciso e rapido come ipotizzato da alcuni membri del Fomc che hanno già segnalato l’opportunità di alzare i tassi sul dollaro al 2,25% o oltre l’anno prossimo. ...

continua

Banche centrali valutano ritorno alla normalità, bond e dollaro in calo

di Luca Spoldi

LA FED VALUTA RIDUZIONE ATTIVO DI BILANCIO – L’era del denaro a costo zero si sta avvicinando alla fine e per il mercato obbligazionario non è una prospettiva divertente. La diffusione delle minute della riunione dello scorso 8 giugno della Federal Reserve aveva infatti già confermato che ...

continua

Standard and Poor’s: la pazienza della Bce sta diventando leggendaria

di Luca Spoldi

BCE, UNA PAZIENZA LEGGENDARIA – La pazienza della Bce sta diventando leggendaria, come sottolineano oggi gli analisti di Standard & Poor’s, notando come nonostante ulteriori segnali di rafforzamento e ampliamento della ripresa economica in Eurolandia, l’istituto centrale europeo non se ...

continua

Sterlina in calo, la Bank of England non ha fretta di alzare i tassi

di Luca Spoldi

BOE TEME PIU’ LA BREXIT DELL’INFLAZIONE – I timori sulla Brexit sono più importanti di quelli su una ulteriore crescita dell’inflazione secondo quanto ha dichiarato il capo della Bank of England (BoE), Mark Carney, segnalando di non avere fretta di alzare i tassi ufficiali sulla sterlin ...

continua

Bank of England tiene i tassi stabili, ma emergono divisioni nel board

di Luca Spoldi

TASSI FERMI IN INGHILTERRA, PER ORA – La Bank of England ha lasciato invariato, come da attese, il costo del denaro al minimo storico di 0,25%, ma la decisione è stata presa del comitato di politica monetaria con una maggioranza di 5 voti contro 3, la più esigua mai registrata dal 2007, anch ...

continua

State Street: rendimenti sui T-bond e dollaro visti in calo dopo ultima mossa Fed

di Luca Spoldi

FED, TUTTO COME PREVISTO – Nessuna sorpresa ieri al termine del Fomc, con la Federal Reserve che ha alzato come previsto di un quarto di punto il costo del denaro negli Usa, anche se nel successivo commento il tono, apparso “neutro”, sembra suggerire che fino a dicembre potrebbero non esse ...

continua

Usa: la Federal Reserve alzerà i tassi già la prossima settimana, poi a fine anno

di Luca Spoldi

PROSSIMA SETTIMANA FED ALZA I TASSI? – La maggior parte dei trader di Wall Street prevede che, nonostante dati sul mercato del lavoro di maggio meno forti delle attese (138 mila nuovi posti di lavoro, meno sia dei 211 mila precedenti sia dei 185 mila previsti dal consensus), la Federal Reserve ...

continua

Draghi (Bce): nessuna novità per tassi e QE, crescita si rafforza senza inflazione

di Luca Spoldi

BCE: RIPRESA EUROPEA SI RAFFORZA – Niente rialzi dei tassi in vista per la Banca centrale europea, né alcun “tapering” o altra modifica per il programma in essere di quantitative easing e subito il tratto a lungo termine della curva dei tassi recupera terreno su tutte le principali piazze ...

continua

Btp a 30 anni, nuova emissione in arrivo

di Luca Spoldi

TESORO DA’ MANDATO A BANCHE PER COLLOCAMENTO – Dopo le indiscrezioni circolate già la scorsa settimana il Tesoro ha annunciato oggi il prossimo lancio un nuovo Btp trentennale, scadenza primo marzo 2048, da collocare tramite sindacato bancario formato da Bnp Paribas, Citigroup Global Ma ...

continua

Titoli di stato italiani, i rendimenti non sono adeguati al rischio

di Luca Spoldi

PIMCO ESCE DAI BOND ITALIANI – Dalle parole ai fatti: dopo aver annunciato di ritenere i rendimenti offerti dai titoli di stato italiani troppo bassi per compensare il rischio di nuove elezioni anticipate in autunno, i gestori di Pacific Investment Management Company (Pimco) hanno annunciato d ...

continua

Andrew Balls (Pimco): state attenti ai titoli di stato italiani, rendonon troppo poco

di Luca Spoldi

PER PIMCO MEGLIO ESSERE PIU’ PRUDENTI – Secondo Andrew Balls, Chief investment officer, global fixed income, di Pimco, è ormai tempo per gli investitori di tornare ad essere prudenti. La limitata abilità delle banche centrali nel controbattere un rallentamento della crescita mondiale e la ...

continua

Titoli di stato: la domanda spinge i rendimenti verso il basso

di Luca Spoldi

INCERTEZZA MERCATI NON FRENA ASTA BTP E CTEU – Le incertezze sui tempi e sulle regole delle prossime elezioni politiche italiane e la reazione dei mercati alle parole di Mario Draghi, secondo cui c’è ancora bisogno di un “ammontare considerevole” di politiche monetarie straordinarie com ...

continua