Consulenti – Credem mostra la fee

A
A
A
di Matteo Chiamenti 17 Aprile 2009 | 08:20
E’ partito il progetto di consulenza finanziaria a pagamento. Per Stefano Bisi è l’inizio di una nuova sfida.

Il 20 aprile sarà una data cruciale. Da quel giorno la rete di promotori finanziari e private banking del gruppo di Stefano Bisi, darà il via all’offerta di un servizio a parcella di advisory personalizzata. Tratterà prodotti del risparmio gestito, passando anche per l’investimento diretto in titoli con il supporto del Finanza advisory desk o Fad, struttura dell’investment center coordinata da Ciro Vuolo.

Quale sarà il compito del Fad? Principalmente si occuperà di definire lo scenario di mercato, di costruire l’asset allocation del portafoglio e di selezionare i fondi e i titoli da acquistare.

Lo stesso Bisi, come viene riportato su Il mondo, spiega in questi termini il progetto: “Il servizio si basa su report trimestrali e mensili inviati al cliente e discussi con il promotore. Per i clienti più evoluti (e qui Bisi si dimostra darwiniano) sono disponibili report giornalieri e servizi informativi mediante sms. Tutto senza conflitti di interesse: il costo per il servizio pagato dal cliente è il medesimo, a prescindere dai prodotti consigliati e acquistati: gestiti di gruppo, di terzi e raccolta amministrati sono equiparati”

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

NEWSLETTER
Iscriviti
X