Mussari (ABI): ancora lontani dalla redditività

A
A
A
di Redazione 14 Dicembre 2010 | 16:15
Nel suo intervento il presidente dell’Abi ha ricordato come nel settore bancario la remunerazione del capitale non copra piu’ il costo.

”L’utile netto delle banche si e’ ridotto di due terzi negli ultimi due anni. E anche quest’anno non verra’ recuperato quanto perso finora”. Cosi’ Giuseppe Mussari, presidente dell’Abi, nel suo intervento alla presentazione del Rapporto 2010 sul mercato del lavoro nell’industria finanziaria.

 

Nel suo intervento il presidente dell’Abi ha ricordato come nel settore bancario la remunerazione del capitale non copra piu’ il costo.

Per Mussari dunque occorre trovare ”equilibri piu’ avanzati” un compito che spetta oramai solo alle parti sociali, dato che, con il vincolo del debito pubblico non c’e’ piu’ uno stato che possa operare come una camera di compensazione.

 

A questo proposito il presidente dell’Abi ha sottolineato l’importanza del tavolo aperto grazie all’iniziativa della presidente di Confindustria, Emma Marcegaglia, che dovrebbe per l’appunto ”portare ad equilibri piu’ avanzati”.

In relazione alla nuova fase economica che si apre per Mussari e’ molto importante che ognuno ”dimentichi un pezzo di quello che e”’ per una transizione il cui obiettivo ”sia l’aumento della produttivita’, altrimenti per l’Italia non c’e’ spazio per competere nel mondo”.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Abi, elogi a Patuelli

Banche, i vizietti della pandemia

Vaccinati in banca. E i consulenti finanziari?

NEWSLETTER
Iscriviti
X