Banca Generali, l’utile scende a 51,2 milioni nei nove mesi

A
A
A
di Redazione 7 Novembre 2011 | 12:40
Il totale dell’attivo al 30 settembre 2011 è di 3.667,6 milioni (-3,7% da inizio anno) e il patrimonio netto consolidato è pari a 248,7 milioni (281,2 milioni a fine 2010)

Banca Generali ha archiviato i primi 9 mesi del 2011 con un utile netto consolidato in calo del 15% su anno a 51,2 milioni di euro. Lo ha comunicato la stessa società, evidenziando tuttavia che l’esercizio scorso aveva beneficiato di una posta fiscale straordinaria  per sei milioni di euro: al netto di questa componente, l’utile risulta in contrazione solo del 5% su anno, “un risultato molto soddisfacente alla luce dei mercati finanziari internazionali che stanno caratterizzando il 2011”.

Quanto agli altri dati del conto economico, il margine d’interesse si è attestato a 33,3 milioni (+1,8% su anno), mentre le commissioni lorde sono state pari a 262,1 milioni, contro i 268 milioni dello scorso esercizio, e le commissioni nette sono scese del 5% a 143,5 milioni, una dinamica, spiega Banca Generali, “legata principalmente all’andamento delle performance fees, che hanno risentito dell’andamento dei mercati finanziari in questi mesi”. Il margine d’intermediazione si è attestato invece a 182,1 milioni -6,4% su anno, e i costi operativi sono rimasti invariato a 115,6 milioni di euro.

Il totale dell’attivo di Banca Generali al 30 settembre 2011 è pari a 3.667,6 milioni (-3,7% da inizio anno) e il patrimonio netto consolidato è pari a 248,7 milioni (281,2 milioni a fine 2010). Il Tier 1 Capital è salito al 12,5% (dall’11,0% di fine 2010) e il Total Capital Ratio al 14,9% (dal 13,3% di fine 2010). Analizzando invece il solo terzo trimestre, l’utile netto è risultato in calo a 13,8 milioni contro i 16,4 milioni del corrispondente periodo dello scorso esercizio, mentre il margine d’intermediazione è salito del 5,7% su anno a 54,7 milioni e i costi operativi si sono attestati a 38,7 milioni, portando ad una contrazione del cost/income ratio dal 64,9% al 64,6%.

La raccolta netta è stata pari infine, nel mese di ottobre, a 162 milioni di euro, un risultato che Banca Generali definisce “decisamente positivo e in ulteriore accelerazione rispetto alla media dell’anno”. In particolare, evidenzia la società, la raccolta “si è concentrata su prodotti quali l’amministrato e l’assicurativo, anche attraverso il lancio di nuovi prodotti bancari, in grado di gestire l’attuale fase del mercato”.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Consulenti, come è bello lavorare in Banca Generali

Banca Generali, Mossa “benedice” la blockchain

Banca Generali, miglior settembre di sempre

NEWSLETTER
Iscriviti
X