Blankfein assicura: non lascerò tanto presto le redini di Goldman Sachs

A
A
A
di Redazione 14 Giugno 2012 | 07:28
A mettere a tacere le speculazioni degli ultimi giorni è stato il diretto interessato, che ha ribadito di non avere in programma di…

Nessun cambio della guardia imminente per Goldman Sachs. A mettere a tacere le speculazioni degli ultimi giorni è stato il diretto interessato, l’a.d. Lloyd Blankfein, che parlando all’economic club di Chicago ha ribadito di non avere in programma di farsi da parte nel prossimo futuro.

“E’ difficile lasciare un posto come questo” ha spiegato il numero uno del colosso bancario Usa: “quando le cose vanno bene è il posto migliore al mondo e non te ne vuoi andare, e quando vanno male non puoi abbandonare per senso di responsabilità”. Blankfein, 57 anni, è stato nominato amministratore delegato nel giugno 2006 in sostituzione di Henry Paulson, scelto dall’allora presidente americano George W. Bush come segretario al Tesoro.

“Se pensate ai miei cinque o sei predecessori”, ha ironizzato il banchiere, “cinque se ne sono andati perché hanno assunto incarichi di governo. Direi che il governo non mi chiamerà, quindi resterò per sempre o morirò alla mia scrivania”.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti