Commerzbank chiuderà il primo trimestre in rosso, pesa il piano di tagli

A
A
A
di Redazione 19 Aprile 2013 | 09:32
Lo ha detto l’a.d. della seconda banca tedesca, Martin Blessing, durante l’assemblea degli azionisti, spiegando che…

PRIMO TRIMESTRE IN ROSSO Commerzbank prevede di chiudere il primo trimestre in rosso a causa di oneri di ristrutturazione per 500 milioni di euro. “Il 2013 non sarà un anno facile”, ha detto l’a.d. della seconda banca tedesca, Martin Blessing, durante l’assemblea degli azionisti, spiegando che la decisione di tagliare da 4.000 a 6.000 posti di lavoro entro il 2016 pesa sui risultati e alcuni analisti prevedono una perdita netta nel periodo.

ONERI STRAORDINARI -  “Abbiamo avuto un inizio d’anno solido in termini operativi”, ha comunque spiegato il manager, aggiungendo che l’istituto ha fatto progressi nella riduzione del portafoglio di attività non-core. Il primo trimestre tuttavia, si evidenzia in una nota del gruppo, “sarà influenzato, come già annunciato, dagli oneri straordinari legati al piano di tagli dei posti di lavoro, con spese di ristrutturazione per quasi 500 milioni di euro. Dalla prospettiva che abbiamo oggi ci aspettiamo dunque una perdita netta nei primo trimestre del 2013”.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti
X