Consulenti, stangata Iva

A
A
A

L’Agenzia delle Entrate risponde a una sim: la consulenza finanziaria indipendente è imponibile ai fini Iva

Andrea Giacobino di Andrea Giacobino9 febbraio 2018 | 08:36

L’Agenzia delle Entrate colpisce la consulenza finanziaria stabilendo che quella indipendente in materia di investimenti è imponibile ai fini Iva. Le commissioni percepite da una società che invia ai propri clienti raccomandazioni personalizzate sui titoli da comprare o vendere non rientrano quindi nel regime di esenzione previsto dall’articolo 10 del dpr n. 633/1972. Ciò in quanto, mancando ogni rapporto economico con gli intermediari coinvolti nelle operazioni eventualmente effettuate dal cliente, non sussiste alcun servizio di negoziazione. È quanto chiarito dall’Agenzia delle Entrate, come spiegano oggi MF e Italia Oggi, nella risposta a un’istanza di interpello presentata da una sim milanese.

La società in questione offre quattro distinte tipologie di servizio, le cui remunerazioni presentano diversi trattamenti ai fini Iva: gestione individuale di portafogli (imponibile), consulenza in materia di investimenti (esente), consulenza generica (imponibile) e distribuzione di polizze per conto di compagnie assicurative (esente). Con riferimento alla consulenza fee only, ossia i consigli resi direttamente ai clienti in relazione a eventuali operazioni su precisi strumenti finanziari, la sim chiedeva al fisco il corretto trattamento Iva, anche alla luce della giurisprudenza comunitaria. La Corte di giustizia Ue, con la sentenza nella causa C-275/11, aveva infatti ritenuto soggetti a Iva i servizi di consulenza forniti a clienti che investono direttamente il proprio denaro in titoli. La Direzione centrale normativa dell’Agenzia, dopo aver ricostruito il quadro normativo e la posizione già assunta dal Comitato consultivo Iva dell’Ue nel 2015, si esprime a favore dell’imponibilità.

Qui di seguito il testo originale dell’interpello (numero 954 – 914/2017), ripreso da Italia Oggi. L’intermediario è stato assistito dallo Studio Loconte & Partners
—> Iva sulle consulenze finanziarie, la risposta a interpello dell’Agenzia delle entrate_785754


1 commento

ARTICOLI CORRELATI

Arriva la mini voluntary. Ecco quanto costa e a chi si rivolge

Consulenti, istruzioni per l’uso sullo spesometro

Caos Spesometro, il termine slitta al 5 ottobre

Contribuenti, occhio all’Iva

Fatture, termine prorogato al 28 settembre

Evasione, quattro “Paradisi” nel mirino

“Voluntary 2” a rischio di flop

Sanatoria per le liti pendenti

Voluntary 2, domani si parte

Voluntary bis, ecco il format della relazione di accompagnamento

Anima fa pace col fisco e paga 8,9 milioni

Voluntary, accertamenti col turbo

Evasione, blitz delle Entrate in Lussemburgo

Fisco, ecco le istruzioni per lo scambio di informazioni Italia-Usa

Agenzia delle Entrate e Inps insieme contro le frodi

Gestori, occhio alle scadenze fiscali di lunedì 18 maggio

Promotori, ricordatevi di dare il vostro indirizzo Pec all’Agenzia delle Entrate

Spesometro, c’è tempo fino al 22 per le comunicazioni sul 2013 (se hai partita Iva)

Agenzia delle Entrate, al via i correttivi anticrisi agli studi di settore

Rapporti finanziari: cambiano i tempi per la comunicazione integrativa

Agenzia delle Entrate, 9,1 miliardi dalla lotta all’evasione

Scudo, il Fisco indaga su 2000 evasori

Scudo Fiscale: proroga al 31 dicembre 2010

Fondi immobiliari, plusvalenze più costose

Il chiarimento dovuto DA ADVISOR

Ti può anche interessare

Società abusive, attenti a questa lista

Le principali autorità di vigilanza straniere segnalano le società e i siti web che stanno offrend ...

Widiba, il rosso peggiora

La banca nel 2017 ha perso 14,8 mln contro i 12,2 mln dell’anno prima. Negativi ebitda ed ebit. Pi ...

Portugal Telecom, le banche dovevano informare

Sportello Advisory risponde a un cliente incappato nel concambio Portugal Telecom, che lamenta l’a ...