Azimut, i nuovi progetti dopo la convention

A
A
A
di Redazione 17 Gennaio 2019 | 14:32
Presenti alla convention gli oltre 1.700 consulenti della rete: i piani per il nuovo anno vedranno loro al centro

Un futuro di crescita, con la figura del consulente finanziario al centro. E’ stato questo, in sintesi, il tema forte della convention annuale di Azimut. L’evento si è tenuto a Montecarlo gli scorsi 10 e 11 gennaio e ha riunito gli oltre 1.700 consulenti finanziari del gruppo. Le due giornate di convention sono state l’occasione per presentare alla Rete i progetti principali che verranno implementati nel corso del 2019.  “Lo slogan ‘Azimut siamo noi’ ben sintetizza uno spirito che da sempre anima il nostro Gruppo”, ha detto Paolo Martini, Amministratore Delegato di Azimut Capital Management SGR,  “i nostri consulenti finanziari sono costantemente al centro delle nostre iniziative, tutti i progetti che avviamo si pongono come obiettivo di sostenere e rendere ancora più agevole il lavoro dei nostri professionisti. Il 2019 sarà un anno impegnativo, che ci vedrà focalizzati su nuovi progetti chiave e servizi innovativi, ma grazie alla nostra compattezza e unicità siamo pronti a cogliere tutte le sfide che si presenteranno nel corso dei prossimi mesi”.

Nel 2019, Azimut intende rafforzare la gestione con una revisione della gamma di offerta della Gestione con una revisione della gamma di offerta e focus sulle diverse aree: gestioni collettive e individuali, assicurativa e alternative illiquide asset presidiata da Azimut Libera Impresa SGR.

Inoltre, verrà lanciata una nuova piattaforma di business che attraverso un ridisegno dei processi operativi e l’ammodernamento della infrastruttura tecnologica porterà a un’importante innovazione del modello di business.

Il gruppo del risparmio gestito varerà un vasto piano di formazione, che grazie a un investimento di 1,5 milioni di euro permetterà un significativo sviluppo delle competenze della Rete e dei Manager in diversi ambiti: consulenza patrimoniale, investimenti in economia reale, reclutamento, specializzazioni.

Accanto a questi progetti, sono stati illustrati anche i tre macro focus commerciali dell’anno. Ovvero l’ampliamento delle partnership bancarie e assicurative con la sigla di nuovi accordi, il lancio di un nuovo modello di consulenza base ed evoluta e la presentazione di nuovi prodotti di venture capital e private equity di Azimut Libera Impresa SGR.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Azimut: raccolta positiva per un mld di euro

Reclutamenti, nessuno meglio di CheBanca!

Azimut, il fintech a misura di pmi

NEWSLETTER
Iscriviti
X