Fineco, gli incentivi ai consulenti

A
A
A

Le politiche retributive della banca, secondo la relazione sulle remunerazioni inviata dagli amministratori all’assemblea.

Andrea Telara di Andrea Telara17 aprile 2019 | 12:24

Bonus per un gruppo di consulenti top e premi anche per tutti gli altri professionisti della rete, in relazione agli obiettivi raggiunti. Si articola così,  in sintesi, il sistema di incentivi che Fineco assegna ai propri financial advisor, in base a quanto emerge dall’ultima relazione sulle politiche retributive della banca che gli amministratori hanno inviato all’Assemblea degli azionisti.

Il documento illustra le politiche ordinarie per la remunerazione dei consulenti, che si basano principalmente su due voci:

  • Le provvigioni di vendita, che prevedono la remunerazione al consulente  con una parte delle commissioni pagate dal cliente all’atto della sottoscrizione dei prodotti finanziari. Le provvigioni vengono riconosciute sia a titolo personale che con la modalità “over” qualora al consulente finanziario sia stato attribuito un incarico manageriale di coordinamento.
  • Le provvigioni di gestione e mantenimento, che prevedono la remunerazione al consulente finanziario su base mensile per il servizio di assistenza che il consulente stesso presta ai clienti, “commisurato al valore medio degli investimenti e alla tipologia di prodotto”. Le provvigioni vengono riconosciute sia a titolo personale che con la modalità “over” se al financial advisor è stato attribuito un incarico manageriale di coordinamento.

Ci sono poi dei bonus per i consulenti finanziari top,  identificati come “Personale più rilevante”, che hanno una retribuzione superiore a determinati livelli o gestiscono una quota significativa degli asset della banca  (si veda qui l’articolo di Bluerating.com che approfondisce il funzionamento di questi bonus). Secondo l’ultima relazione sulle politiche retributive, nel 2018 un gruppo di 7 consulenti finanziari top  identificati come Personale più rilevante hanno ricevuto nel complesso oltre 4,5 milioni di euro come compensi fissi più oltre 2 milioni circa di compensi variabili , tra pagamenti diretti e  assegnazione di azioni (frutto anche di bonus maturati  negli esercizi precedenti).

“Per la determinazione dei premi individuali”, specifica  comunque la relazione di Fineco, , “è prevista la verifica dei comportamenti dei singoli, ovvero conformità dei comportamenti alle regole e alle normative interne ed esterne e assenza di azioni disciplinari”.


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

BNP Paribas e T.I.E, insieme per i consulenti finanziari

Consulenti finanziari, tre consigli per non perdere i vostri clienti

Banche-reti, i consulenti presentano il conto

Consulenti, le domande giuste da fare ai vostri clienti

Consulenti finanziari: 7 consigli per conquistare le vostre clienti

Consulenti finanziari: le migliori nicchie sulle quali puntare

Consulenti finanziari: la strategia della nicchia per raggiungere il successo

Consulenti finanziari, ecco perché i clienti vi mollano

Consulenti, effetto Greta Thunberg sui clienti

Consulente, il check-up al tuo cliente impresa

Consulenti, i buoni propositi per il 2020

Consulenti, un grande cambiamento è all’orizzonte

Consulenti, tre libri da mettere sotto l’albero

Consulente, ti dico quanto vali in performance

Consulenti, occhio a chi passerà il Natale “in bianco”

Consulenti, il digital banking non è vostro nemico

Consulenti, le paure dei vostri clienti

Consulenti, il 2019 è l’anno della ripresa

Consulenti, ecco il volto di chi vi sta mentendo

Consulenti, la giusta fee per voi

Consulenti, tra dieci anni un grande addio

Consulenti, se in ufficio arriva la Guardia di Finanza

Consulenti, affrontare il colloquio in 7 mosse

Consulenti e onorabilità, discussione aperta al ministero sui nuovi requisiti

Se il consulente va dallo chef

Fee only, gli ingressi rallentano a settembre

Consulenti, i Millennials vi cercano

Consulenti finanziari, come entrare nella rete delle Poste

Consulenza, il futuro secondo Giuliani (Azimut) e Marconi (Chebanca!)

Il consulente e il risparmiatore fifone

Fineco, asse con i consulenti nel nome della trasparenza

La “duchessa del poker” ora coach dei consulenti

Cari Consulenti, gli head hunter vi spiano sui social

Ti può anche interessare

Banca Euromobiliare, tripletta per il wealth management

Banca Euromobiliare, istituto del Gruppo Credem specializzato nel private banking guidato dal Dirett ...

Azimut, raccolta positiva e cambio in vista per le fee

Flussi netti a novembre di 292 milioni di euro. Via libera dalle authority lussemburghesi alla nuova ...

Antonella Lambri, la consulente con autista

L’inserto Plus24 de Il Sole24Ore fa un ritratto della grande portafoglista di Sanpaolo Invest fini ...