Fineco, gli incentivi ai consulenti

A
A
A
di Andrea Telara 17 Aprile 2019 | 12:24
Le politiche retributive della banca, secondo la relazione sulle remunerazioni inviata dagli amministratori all’assemblea.

Bonus per un gruppo di consulenti top e premi anche per tutti gli altri professionisti della rete, in relazione agli obiettivi raggiunti. Si articola così,  in sintesi, il sistema di incentivi che Fineco assegna ai propri financial advisor, in base a quanto emerge dall’ultima relazione sulle politiche retributive della banca che gli amministratori hanno inviato all’Assemblea degli azionisti.

Il documento illustra le politiche ordinarie per la remunerazione dei consulenti, che si basano principalmente su due voci:

  • Le provvigioni di vendita, che prevedono la remunerazione al consulente  con una parte delle commissioni pagate dal cliente all’atto della sottoscrizione dei prodotti finanziari. Le provvigioni vengono riconosciute sia a titolo personale che con la modalità “over” qualora al consulente finanziario sia stato attribuito un incarico manageriale di coordinamento.
  • Le provvigioni di gestione e mantenimento, che prevedono la remunerazione al consulente finanziario su base mensile per il servizio di assistenza che il consulente stesso presta ai clienti, “commisurato al valore medio degli investimenti e alla tipologia di prodotto”. Le provvigioni vengono riconosciute sia a titolo personale che con la modalità “over” se al financial advisor è stato attribuito un incarico manageriale di coordinamento.

Ci sono poi dei bonus per i consulenti finanziari top,  identificati come “Personale più rilevante”, che hanno una retribuzione superiore a determinati livelli o gestiscono una quota significativa degli asset della banca  (si veda qui l’articolo di Bluerating.com che approfondisce il funzionamento di questi bonus). Secondo l’ultima relazione sulle politiche retributive, nel 2018 un gruppo di 7 consulenti finanziari top  identificati come Personale più rilevante hanno ricevuto nel complesso oltre 4,5 milioni di euro come compensi fissi più oltre 2 milioni circa di compensi variabili , tra pagamenti diretti e  assegnazione di azioni (frutto anche di bonus maturati  negli esercizi precedenti).

“Per la determinazione dei premi individuali”, specifica  comunque la relazione di Fineco, , “è prevista la verifica dei comportamenti dei singoli, ovvero conformità dei comportamenti alle regole e alle normative interne ed esterne e assenza di azioni disciplinari”.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Consulenti, in partenza corso di preparazione alla prova OCF

Consulenti, niente contratti a mezzo servizio

Last call, corso di preparazione all’esame per consulenti finanziari

NEWSLETTER
Iscriviti
X