Banche, Raiffeisen: 2021 proficuo e guidance positiva per il 2022

A
A
A
di Gianluigi Raimondi 4 Marzo 2022 | 13:31

Il gruppo bancario Raiffeisen ha chiuso il 2021 con una crescita in tutti i settori di attività. L’istituto sangallese ha conseguito un utile di 1,07 miliardi di franchi, in progressione del 24,2% su base annua, come riportato dal sito web della Rsi.

Si tratta di “un risultato eccellente”, afferma, citato in un comunicato, il presidente della direzione Heinz Huber, aggiungendo che la crescita a ogni voce di ricavo è “la prova di un netto miglioramento nel rendimento operativo”. “Gli obiettivi strategici che ci eravamo posti per il 2021 sono stati raggiunti”, dichiara soddisfatto il manager.

Nel 2021, Raiffeisen è riuscita ad acquisire circa 53mila nuovi clienti e 28mila soci. L’afflusso di nuovi fondi netti si è attestato a 14,5 miliardi di franchi. I crediti ipotecari hanno vissuto un incremento del 3,2% a 196,4 miliardi, mentre i ricavi netti hanno raggiunto i 3,4 miliardi (+10,6%). I depositi della clientela del terzo gruppo bancario elvetico hanno guadagnato 11,3 miliardi, portando il totale a 201,7 miliardi.

Il contesto di mercato rimane comunque critico. La situazione pandemica è migliorata sensibilmente, ma la guerra in Ucraina e ulteriori tensioni geopolitiche creano un clima d’incertezza, scrive Raiffeisen. La banca prevede in ogni caso un solido andamento degli affari anche nell’esercizio 2022.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti
X