Banche, Credit Suisse: rimpasto in vista nel CdA

A
A
A
di Gianluigi Raimondi 21 Marzo 2022 | 10:01

 si appresta a rimaneggiare la composizione del suo consiglio di amministrazione in occasione dell’assemblea generale del 2022. Il vicepresidente Severin Schwan, che è anche alla testa del colosso farmaceutico Roche, ha annunciato che non si ripresenterà per un ulteriore mandato.

Altri due membri (Kai Nargolwala e Juan Colombas), come riportato dal sito web della Rsi, usciranno dall’organo, mentre tre nuovi candidati a ruoli non esecutivi saranno sottoposti all’approvazione degli azionisti il 29 aprile: Mirko Bianchi, Keyu Jin e Amanda Norton.

Schwan era membro dal 2014 e vicepresidente dal 2017. In quest’ultima carica il suo posto verrà preso da Christian Gellerstad.

Accantonamenti per controversie per oltre un mld di franchi

Non è un periodo facile per Credit Suisse, che ha speso più di un miliardo di franchi l’anno scorso per risolvere controversie e ha accumulato nuove riserve per oltre un miliardo di franchi. Il turbolento 2021 è stato segnato dagli effetti dei fallimenti della società statunitense Archegos e dell’australiana Greensill Capital, a cui erano legati fondi ora in liquidazione.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti
X