Certificati – Ottimizzare con il bonus e un cap

A
A
A
di Redazione 11 Febbraio 2010 | 10:28
L’aumento dell’incertezza riguardo lo scenario macroeconomico e di conseguenza sui mercati azionari ha innescato la correzione.

Le prossime evoluzioni potrebbero essere sia in senso positivo che in senso negativo e danno l’opportunità all’investitore di scegliere su quale direzione puntare. Per i meno avversi al rischio il Bonus Cap su Unicredit (Isin NL0009098342) offre l’occasione di incassare un rendimento del 17,5% in soli sette mesi se verrà rispettata la Barriera.

Questa è posta a circa 17 punti percentuali dalle quotazioni attuali del sottostante. Il certificato presenta quindi un certo grado di rischio che essa venga violata ma ricompenserà, in caso di esito positivo, con un rendimento che su base annua sarebbe del 30%. Più improntato alla prudenza l’investimento sul Bonus Cap su Enel (Isin NL0009098870) che, sulla distanza di un anno e nove mesi offre un rendimento potenziale del 26% se non verrà mai violata la Barriera posta al 25% dalle quotazioni attuali del sottostante.

L’articolo è tratto da Market Scoop, la newsletter bisettimanale dedicata ai consulenti finanziari.
Se vuoi ricevere gratis Market Scoop per e-mail clicca qui o vai su www.prodottidiborsa.com

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Fondi: accordo Arca e BNP Paribas

Certificati, Bnp Paribas a fianco di Telethon con una nuova emissione

Investimenti: sempre più verso un futuro tecnologico, inclusivo e sostenibile

NEWSLETTER
Iscriviti
X