Bnp Paribas, arrivano i nuovi certificati a leva fissa

A
A
A
di Redazione 18 Aprile 2013 | 08:35
Si tratta di strumenti che consentono di investire con una leva pari a 5 sulla performance degli indici di riferimento della borsa italiana, tedesca e della zona euro…

LEVA FISSA CERTIFICATE – Novità in casa Bnp Paribas. Lunedì 15 aprile 2013 sono entrati in contrattazione sul mercato Sedex di Borsa Italiana i nuovi Leva Fissa 5x Long e Short Certificate del gruppo francese. Questi strumenti consentono di investire con una leva pari a 5 sulla performance degli indici di riferimento della borsa italiana, tedesca e della zona euro: Ftse Mib, Dax e Eurostoxx50. Durante ogni giornata di negoziazione, quindi, la performance del certificate replica quella dell’indice sottostante amplificata per il fattore leva.

I FUTURE COME SOTTOSTANTE –
E’ proprio nel sottostante, spiega Bnp Paribas, “che risiede la peculiarità dell’emissione. L’emittente francese, a differenza di prodotti di investimento simili già presenti sul mercato ha infatti optato per l’utilizzo dei contratti future scambiati sui mercati ufficiali: il mercato Idem per il Ftse Mib e l’Eurex Clearing Ag per Dax ed Eurostoxx50E”.L’utilizzo di sottostanti liquidi e trasparenti quali i future, calcolati da soggetti terzi, anziché di indici sintetici della casa emittente “risponde all’esigenza di offrire una maggiore trasparenza per l’investitore finale. Questa logica tra l’altro è già stata sperimentata sul mercato europeo che ha visto, negli ultimi mesi, una significativa crescita dell’interesse verso i certificati a leva fissa ad esempio in Svezia”, ha ricordato Bnp Paribas.

ESPOSIZIONE A LEVA SUL MERCATO TEDESCO – Dal punto di vista dei costi, quelli dei certificati a leva fissa sono, salvo situazioni di mercato estreme, fissi allo 0,50% (su base annua). Un’ulteriore novità di questa emissione risiede nel fatto che per la prima volta gli investitori italiani possono prendere esposizione su un certificate con leva costante pari a 5 sul future dell’indice di riferimento del mercato tedesco, il Dax 30.

LE ESIGENZE DEGLI INVESTITORI – La leva finanziaria rende i leva fissa certificate adatti agli investitori che vogliano moltiplicare al rialzo, tramite i leva fissa long, o al ribasso, tramite i leva fissa short, la performance del sottostante nel brevissimo periodo. Questi certificate si adattano dunque a diverse esigenze di investimento, sottolinea Bnp Paribas:
Strategie direzionali
Nel caso in cui l’investitore avesse una precisa aspettativa sull’andamento del mercato azionario potrebbe ottenere, attraverso la leva, una sostanziosa extra-performance rispetto all’andamento messo a segno dal sottostante. I rialzi, ma anche i ribassi registrati dal mercato vengono infatti moltiplicati x5 su base giornaliera.
Finalità di copertura del portafoglio
L’utilizzo di questa tipologia di prodotti può d’altro canto rispondere anche a finalità di copertura di portafoglio. Qualora il portafoglio titoli dell’investitore risulti eccessivamente sbilanciato al rialzo (o al ribasso) sul mercato azionario, l’acquisto dei Leva Fissa Short (o Long) consentirebbe di ottenere una copertura parziale o totale rispetto a movimenti contrari del mercato, permettendo, grazie alla presenza della leva, di ridurre o annullare complessivamente l’impatto negativo sul portafoglio stesso.

INVESTIMENTO A BREVISSIMO TERMINE – Ciò che l’investitore deve tenere in considerazione è che la leva rimane costante solo per variazioni dei sottostanti all’interno della singola giornata di negoziazione. Per periodi superiori al singolo giorno la performance del sottostante, moltiplicata per la leva, potrebbe differire in maniera significativa da quella messa a segno dal certificate. Per questo motivo questi sono prodotti adatti all’investimento di brevissimo termine. Chi volesse invece mantenere la posizione sul certificate e neutralizzare gli effetti potenzialmente negativi derivanti dall’effetto dell’interesse composto (compounding effect) dovrebbe rivedere all’inizio di ogni seduta borsistica la propria posizione riallineandola con la propria strategia di trading o di copertura desiderata.

Maggiori informazioni sulla brochure dei prodotti o sulla pagina web dedicata.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti