Etf Securities: gli investitori in Etp scoprono l’oro

A
A
A
di Chiara Merico 22 Agosto 2018 | 11:24
Con il calo dell’oro del 3,0% la scorsa settimana, gli investitori di ETP hanno acquistato il metallo con la forza maggiore dal mese di giugno 2018, acquistando ETP sull’oro da 85,5 milioni di dollari Usa.

Gli ETP long sull’oro hanno ricevuto i maggiori investimenti da giugno 2018 in quanto gli investitori sembrano essere alla ricerca di prezzi convenienti. Con il calo dell’oro del 3,0% la scorsa settimana, gli investitori di ETP hanno acquistato il metallo con la forza maggiore dal mese di giugno 2018, acquistando ETP sull’oro da 85,5 milioni di dollari Usa. Sembra che molti investitori di ETP concordino con la nostra opinione che l’oro sia stato ipervenduto. Come già osservato, l’oro potrebbe rispondere con un ritardo alla crisi economica in Turchia. La scorsa settimana l’oro è stato contenuto dall’apprezzamento del dollaro USA. “Normalmente in periodi di stress la correlazione negativa dell’oro con il dollaro si dissipa, ma la minaccia della banca centrale turca di vendere oro durante questo periodo di stress sulla lira potrebbe essere una fonte chiave di pressione negativa sui prezzi del metallo. Riteniamo che l’oro possa diventare un bene fortemente ambito dalle famiglie e dagli investitori turchi durante questo periodo di stress. Inoltre, se ci sono delle minacce da parte del governo turco di controllare il movimento delle valute estere o dell’oro, questo dovrebbe far lievitare i premi politici in oro”, ha affermato Massimo Siano, Co-Head of Southern Europe Distribution presso WisdomTree.

Gli ETP su argento e platino registrano grandi deflussi mentre i prezzi capitolano. L’argento e il platino sono scesi rispettivamente del 4,7% e del 5,9% la scorsa settimana. Hanno avuto un calo significativamente più incisivo rispetto all’oro in quanto non avevano le stesse credenziali di bene rifugio del metallo giallo. “Gli investitori hanno venduto entrambi questi metalli più esposti ciclicamente, con deflussi di 19,1 milioni di dollari Usa negli ETP sull’argento (il massimo da giugno 2018) e deflussi di 25,9 milioni di dollari Usa negli ETP sul platino (il più alto da agosto 2016)”, ha continuato Siano. Le posizioni long su nichel registrano otto settimane continue di investimenti nonostante la riduzione dei prezzi della scorsa settimana. Sono stati investiti 53 milioni di dollari Usa in posizioni long sul nichel la scorsa settimana. Anche se due settimane fa i prezzi del nichel sembravano liberarsi dallo stigma della guerra commerciale, i prezzi della scorsa settimana sono tornati a precipitare in un’ampia flessione ciclica. “Tutti i metalli industriali e i prezzi dell’energia sono diminuiti quando il mercato è entrato in una modalità di “avversione al rischio”. Tuttavia, riteniamo che qualora la situazione turca sia contenuta, è probabile che le attività cicliche recuperino. Riteniamo inoltre che, a conti fatti, le guerre commerciali dovrebbero essere favorevoli alle quotazioni del metallo, in quanto l’interruzione delle catene di approvvigionamento dovrebbe superare il danno alla domanda,” ha affermato Siano.

Gli ETP long sul rame hanno continuato a registrare disinvestimenti a fronte della positiva risoluzione delle controversie lavorative della miniera Escondida. “A seguito di discussioni mediate dal governo, il sindacato ed i suoi membri hanno accettato un nuovo contratto da BHP Billiton. Ciò pone fine a uno stallo pluriennale, dopo uno sciopero dei minatori di 44 giorni lo scorso anno. Gli investitori di ETP hanno venduto 20,2 milioni di dollari Usa di ETP sul rame. Tuttavia, non siamo convinti che la fornitura di rame aumenterà materialmente a seguito di un accordo. Le interruzioni dell’approvvigionamento globale a causa delle guerre commerciali probabilmente ostacoleranno la fornitura”, ha dichiarato Siano. Gli investitori vendono 10,2 milioni di dollari Usa delle loro posizioni short sul dollaro Usa, long sull’euro. “La settimana scorsa ci sono stati 10,2 milioni di deflussi dagli ETP short sul dollaro Usa, long sull’euro, invertendo la maggior parte degli 11,6 milioni di dollari Usa investiti nelle precedenti due settimane. L’euro si è deprezzato di quasi il 2% rispetto al dollaro USA nelle ultime due settimane, sullo sfondo dei timori legati alle ripercussioni della situazione turca”, ha affermato Siano.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

WisdomTree completa l’integrazione di ETF Securities

WisdomTree completa l’integrazione di Etf Securities

Siano via da WisdomTree

NEWSLETTER
Iscriviti
X