Axa private equity punta sulle bottiglie di alta gamma

A
A
A
Avatar di Redazione 27 Settembre 2012 | 12:28
Anche i soci fondatori e il management di Bruni Glass hanno preso parte all’operazione con una quota complessiva del 30%.

L’ACQUISTOAxa private equity si butta nel mercato delle bottiglie di alta gamma. La società ha infatti acquistato una quota del 70% in Bruni Glass, uno dei principali operatori europei attivo nel vetro per distillati, alimenti, prodotti farmaceutici e accessori. Insieme ad Axa private equity, i soci fondatori e il management di Bruni Glass hanno preso parte all’operazione con una quota complessiva del 30%.

IL PROFILOBruni Glass, fondata nel 1974, è specializzata nelle bottiglie per il mercato spirits di fascia alta. Il gruppo ha come mercati di riferimento l’Italia e tutti i Paesi occidentali, con un’attenzione particolare al Nord America. Nel 2011 ha registrato un fatturato di oltre 108 milioni di euro, di cui quasi il 60% realizzato all’estero, con una crescita del 16% su base annua negli ultimi due anni.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Fondi, Axa PE cede Duplomatic a Progressio sgr

Axa Private Equity fa il suo debutto in Cina

Axa PE, Berment promosso condirettore del ramo private debt

NEWSLETTER
Iscriviti
X