Stabile a novembre la raccolta dei fondi Ucits, gli azionari rialzano la testa

A
A
A

Il dato cumulativo degli 11 mesi 2012, segnala Efama, si porta a 194,1 miliardi di euro, mentre gli asset in gestione sono pari a 6.316 miliardi di euro.

Avatar di Redazione14 gennaio 2013 | 09:50

RACCOLTA PARI A 35,6 MILIARDI A NOVEMBRE – La raccolta netta dei fondi europei armonizzati alla normativa Ucits si è mantenuta su livelli pressoché stabili a novembre, attestandosi a quota 35,6 miliardi di euro contro i 40,5 miliardi di ottobre (qui la notizia). E’ quanto emerge dalle ultime rilevazioni di EfamaEuropean fund and asset management association – che evidenzia come il dato cumulativo degli 11 mesi 2012 si porti così a 194,1 miliardi di euro. Gli asset in gestione ai prodotti Ucits sono passati invece a 6.316 miliardi di euro dai 5.613 di fine 2011.

BENE I FONDI AZIONARI, FRENANO GLI OBBLIGAZIONARI – Entrando nel dettaglio della raccolta mensile realizzata dai prodotti armonizzati alla normativa Ucits, spicca a novembre l’accelerazione dei fondi azionari, che hanno visto affluire nelle proprie casse 13 miliardi di euro dai 3,4 miliardi del mese precedente. Segnano il passo invece gli obbligazionari, protagonisti nei mesi scorsi dei migliori guadagni: per loro la raccolta si è fermata a 18,6 miliardi a novembre contro i 25 miliardi di ottobre (questa categoria resta comunque quella che ha fornito il maggior contributo alla raccolta complessiva mensile). Chiudono il quadro bilanciati (2,9 miliardi dai precedenti 4,5 miliardi) e gli “altri prodotti Ucits” (1,4 miliardi), che portano la raccolta dei fondi Ucits a lungo termine a 35,9 miliardi (dai 34,2 miliardi di ottobre).

IL COMMENTO DI EFAMA – “La raccolta realizzata dai fondi obbligazionari è rimasta la pincipale fonte di guadagno per il settore Ucits a novembre”, ha commentato Bernard Delbecque,  responsabile statistiche di Efama. “Quanto al miglioramento dei fondi azionari, questo è attribuibile principalmente al trasferimento degli asset di alcune compagnie assicurative nei fondi Ucits”.


MONETARI IN ROSSO – Invertono la rotta invece i fondi monetari, che hanno chiuso novembre in rosso per 0,3 miliardi (+6,3 miliardi il dato di ottobre) portando così il dato complessivo a 35,6 miliardi.

FONDI NON ARMONIZZATI –  Quanto ai fondi non armonizzati alla normativa Ucits, nel mese di novembre la raccolta si è attestata a 7,5 miliardi, in calo rispetto ai 12,5 miliardi di ottobre, mentre gli asset risultavano pari a 2.502 miliardi di euro.


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Fondi, scontro Efama-CE sulla distribuzione

Fondi, 2017 da urlo per l’Europa

Efama, i fondi europei rialzano la testa

Fondi globali, gli asset salgono a 37.800 miliardi

Fondi europei, frena la raccolta in equity e bond

Fondi europei, la raccolta balza a 87 miliardi a febbraio

Fondi europei, Lussemburgo e Irlanda primi per raccolta nel 2014

Fondi europei, il 2014 si chiude in crescita nonostante la frenata di dicembre

Efama, i fondi europei perdono quota a novembre

Efama, i fondi Ucits europei portano a casa 449 miliardi in dieci mesi

Fondi, Efama plaude all’accordo sui fondi europei a lungo termine

Efama, Gabriela Diezhandino a capo del nuovo dipartimento di Public Policy

Fondi, Efama: a maggio brillano bond e bilanciati

Efama, i fondi europei sfiorano il raddoppio della raccolta in aprile

Fondi, Dargnat: ecco le sfide di Efama per i prossimi anni

Promotori, quell’educazione finanziaria che manca

Efama, a febbraio brillano i fondi obbligazionari

Efama, inizio d’anno da record per i fondi europei

Raccolta, Efama: i fondi a lungo termine sono al top dal 2008

Efama, i fondi vanno meno a fondo nel terzo trimestre 2012

Efama, i bond spingono verso l’alto la raccolta di ottobre

Efama, i fondi a lungo termine sostengono la raccolta trimestrale

Efama, il settore europeo dei fondi a settembre va a… fondo

Fondi Ue, la Bce fa bene alla raccolta di agosto

Efama, fondi mondiali: giù la raccolta nel secondo trimestre

Un primo trimestre sotto il segno dei bond per i fondi globali

Efama, afflussi record a marzo per i fondi Ucits

Efama, un trimestre nero per i fondi Ucits

Efama, non si fermano i deflussi dal risparmio gestito europeo

Efama, i fondi mondiali resistono nonostante l’Europa

Efama, il presidente Kremer illustra la nuova strategia

Efama, frena la raccolta di fondi Ucits nel secondo trimestre

Efama, asset in fondi globali in calo nel primo trimestre

Ti può anche interessare

Fineco, ad agosto raccolta ok ma senza acuti

Ad agosto la raccolta netta di FinecoBank arretra leggermente, pur rimanendo positiva. La performanc ...

Investimenti, lo sprint del corporate real estate

Nei primi sei mesi del 2019 gli investimenti immobiliari corporate (non residenziali) hanno fatt ...

Fondi di investimento, il migliore e il peggiore del 28/11/2019

Ecco la migliore e la peggiore performance giornaliera nella categoria dei fondi di investimento c ...