Ipo Anima, l’a.d. Carreri a BLUERATING: un grande passo in avanti

A
A
A
Maria Paulucci di Maria Paulucci 31 Marzo 2014 | 13:00
L’a.d. ha presentato a Milano, insieme al presidente Claudio Bombonato e al direttore finanziario Alessandro Melzi d’Eril, gli obiettivi dell’offerta partita oggi. Dentro la notizia, anche la videointervista a Carreri.

PRESENTAZIONE A MILANO – A pochi giorni dall’annuncio sull’ok incrociato di Consob e Banca d’Italia che ha dato il via libera all’offerta globale di vendita finalizzata all’ammissione alle negoziazioni delle azioni sul Mercato telematico azionario (Mta) e proprio nel giorno in cui l’offerta parte (si chiuderà il 10 aprile), Anima incontra a Milano giornalisti e analisti per presentare l’operazione e i suoi obiettivi. Lo fa mettendo in prima fila il presidente Claudio Bombonato, l’amministratore delegato Marco Carreri e il direttore finanziario Alessandro Melzi d’Eril (nella foto, durante la conferenza stampa). La società protagonista dello sbarco in Borsa – come ha ricordato Carreri, in procinto di partire per Londra, dove proseguirà il roadshow – è Anima Holding, che controlla il 100% della sgr Anima, che a fine febbraio contava 48,6 miliardi di euro in gestione. L’intera struttura è il risultato di una serie di integrazioni che hanno subito un’accelerazione nel 2011 con la fusione di Prima sgr e della vecchia Anima sgr, delistata da Piazza Affari per opera della Popolare di Milano con un’opa all’inizio del 2009.

LA CRESCITA INTENDE PROSEGUIRE – Ed è proprio nel solco di una crescita fatta anche – ma non solo – di integrazioni che Anima adesso vuole continuare il suo cammino. Nella strategia al 2016, secondo le parole dell’a.d., rientrano: il consolidamento del ruolo di Anima come fornitore di soluzioni di investimento per i segmenti affluent e famiglia e di “risolutore di problemi” per le banche; il rafforzamento della quota di mercato; l’ulteriore sviluppo di soluzioni per investitori istituzionali, con un focus sugli operatori assicurativi; il mantenimento dell’efficienza dei costi; ultimo, ma non meno importante, un approccio disciplinato nell’individuare in modo attivo opportunità di fusioni e di acquisizioni, con un focus sugli asset manager che hanno accesso alla distribuzione. Riguardo a quest’ultimo punto, Carreri non ha fatto nomi, limitandosi a dire che “guardiamo a qualcosa di simile al Creval (nel 2012 Anima ha rilevato dal Credito Valtellinese Aperta sgr e la Lussemburgo Gestioni, n.d.r.), a operatori con un dna simile al nostro”.

COSA CAMBIA CON LA QUOTAZIONE – Cosa cambierà con la quotazione? Gli attuali azionisti di Anima Holding sono Lauro 42 (interamente controllata dal fondo Clessidra Capital Partners II) con il 37%, Banca Popolare di Milano con il 35,5%, Banca Monte dei Paschi con il 22,7%, Credito Valtellinese con il 2,8% e, per il restante 2,2%, Banca Etruria, Finnat e i manager. Oggetto dell’offerta globale di vendita sono un massimo di 164.892.260 azioni ordinarie di Anima Holding, corrispondenti al 55% del capitale sociale. L’offerta globale si compone di un’offerta pubblica di minimo 16.485.000 azioni (il 10%) rivolta al pubblico indistinto in Italia e comprensiva di una tranche riservata ai dipendenti e di un massimo di 148.407.260 azioni (il 90%) per gli istituzionali. Un’opzione greenshoe per l’acquisto, pari al 15% dell’offerta globale (l’8,25% del capitale), è concessa da Lauro 42, Mps e Bpm ai coordinatori dell’offerta stessa. In caso di integrale collocamento delle azioni oggetto dell’offerta e integrale esercizio dell’opzione greenshoe, dopo la quotazione Mps e Bpm resteranno azioniste con, rispettivamente, il 9,90% e il 14,72% del capitale, mentre Lauro 42 rimarrà con l’8,1%.

Nel video, l’a.d. Carreri spiega cosa cambierà con la quotazione.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Anima, il 2020 non scalfisce il bilancio

Ftse Mib: la corsa al recupero non è finita. Le big cap sotto la lente

Anima, dicembre in forma per chiudere in positivo

NEWSLETTER
Iscriviti
X