Asset allocation: le mosse estive sui bond

A
A
A
Avatar di Hillary Di Lernia 12 Luglio 2019 | 13:01

La nuova dialettica delle Banche centrali sembra essere stata cruciale per la flessione dei rendimenti.

Come riporta un report realizzato da Anima, oltre 13 trilioni di obbligazioni nel mondo stanno presentando negli ultimi giorni dei rendimenti negativi e anche alcuni titoli sul tratto medio della curva degli emittenti governativi del core-Europe  quotano a rendimenti addirittura al di sotto del tasso di deposito della Banca Centrale Europea, pari a -0,40%. Importante tenere a mente come tale situazione esponga i portafogli ad eventuale volatilità derivante dalle oscillazioni dei tassi di interesse.

Il crollo dei tassi ha beneficiato anche i titoli di Stato italiani, in quanto ha alimentato la ricerca di rendimento. Tuttavia, anche se i dati economici italiani continuano a dare conferma del rallentamento del settore manifatturiero, eventuali tensioni politiche potrebbero pesare in questo secondo semestre dell’anno, soprattutto in fase di approvazione della futura legge di bilancio per il 2020, riportando incertezza e volatilità.

Per tale motivo l’approccio sui titoli di Stato italiani deve rimanere prudente.

Per ricapitolare, il giudizio sulle obbligazioni governative core è negativo, in quanto le valutazioni non sono appetibili ed anche sulle obbligazioni societarie la view resta prudente.

La liquidità trova ampio spazio nei portafogli dei fondi obbligazionari e in particolare dei fondi bilanciati, come strumento privilegiato per affrontare le fasi in cui si vuole proteggere i portafogli dalla volatilità dei mercati, dal momento che i tradizionali porti sicuri presentano un “costo di ormeggio” molto elevato e non riparano da tutti i rischi.

 

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Asset allocation: obbligazioni e oro come ancora di sicurezza

Asset allocation: un portafoglio a prova di Covid

Asset allocation: dove investire per una “Recovery Quality”

Mercati, ecco cosa devono monitorare gli investitori europei

Asset allocation: 3 asset class su cui puntare

Asset allocation: 4 basket di opportunità per il reddito fisso

Asset allocation: i boomer portano guadagno

Asset allocation: high Yield, le prospettive restano positive

Asset allocation: tutti i consigli di Amundi

Asset allocation: occhio all’obbligazionario degli Emergenti

Asset Allocation: come posizionarsi su obbligazioni e valute

Asset allocation: l’oro che brilla

Asset allocation, per le banche il rischio è stabile

Asset allocation: occhio alla cybersecurity

Asset allocation, tre motivi per scegliere l’argento

Asset allocation: con la Cina non si sbaglia

Asset allocation: innamorarsi delle azioni tech

Asset allocation: il fascino del real asset

Asset allocation: 9 aziende alimentari su cui scommettere

Asset allocation: ecco perché puntare sull’oro con copertura valutaria

Asset allocation, un binomio palindromo tra tech e sanità

Asset allocation, i driver azionari

Asset allocation, obbligazioni in valuta sotto i riflettori

Asset allocation, cosa sì e cosa no

Asset allocation, qualche value italiana su cui scommettere

Asset allocation, come muoversi su credito e azionario nei prossimi mesi

Asset allocation, high yield per sfruttare la ripresa

Asset allocation, qualche nome green su cui scommettere

Asset allocation, le valute per diversificare

Asset allocation, emergenti in rampa di lancio

Asset allocation, integrare il rischio per resistere al Coronavirus

Asset allocation, l’obbligazionario ai tempi del coronavirus

Asset allocation: azioni, ecco su quali settori puntare

NEWSLETTER
Iscriviti
X