L’asset management non è un settore per donne

A
A
A
di Redazione 22 Settembre 2022 | 09:47

Se la cattiva notizia è che l’asset management non è un settore per donne, quella buona è che l’Italia, in questa particolare industria, si posiziona sopra la media internazionale. Questi i risultati riportati da Il Sole 24 Ore relativi all’Alpha Female Report di Citywire, basato su un panel di 17-554 singoli portfolio manager in tutto il mondo.

Secondo la ricerca, il numero delle donne manager negli ultimi 12 mesi è salito dall’11,8% al 12%, con un incremento solo dell’1,7% negli ultimi sette anni. Inoltre, il 10% dei nuovi 562 fondi lanciati nell’ultimo anno sono stati assegnati a gestori donne.

In questa classifica, però, Spagna e Italia sono gli unici due paesi europei con più del 20% di gestori donne, seguiti da Uk al 12%, USA all’11% e Germania al 6%. “I passi avanti verso la parità di genere nell’industria del portfolio management sembrano aver subito un brusco arresto, anche se viene da chiedersi se ci sia mai stato un effettivo cambiamento” ha commentato Nisha Long, head of ESG and cross-border investment research di Citywire.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti