Borse in recupero nonostante il calo dei petroliferi

A
A
A
di Luca Spoldi 11 Novembre 2014 | 11:33

E' sempre più evidente che le quotazioni petrolifere non risaliranno tanto presto e questo comprime le quotazioni di titoli come Eni o Total. Ma il rimbalzo di finanziari e telefonici fa guadagnare terreno agli indici


L’EUROPA GUADAGNA TERRENO – Mattinata moderatamente positiva per i listini europei, nonostante il calo dei titoli petroliferi in scia ai nuovi ribassi delle quotazioni dell’oro nero (che peraltro riducendo i costi di famiglie e imprese potrebbero dare una mano a sostenere la traballante ripresa economica di Eurolandia). Londra al momento segna +0,13%, Parigi guadagna lo 0,43%, Francoforte recupera lo 0,20%, mentre Madrid sale dell’1,05% e Milano è indicata a +0,46%.

TELEFONICI E FINANZIARI IN ALLUNGO – Bene anche il paniere Eurostoxx50, che recupera lo 0,54%, con i telefonici e finanziari in evidenza. Orange sfiora il +4%, Deutsche Telekom è a +2,24%, appena davanti a Telefonica (+2,21%). In luce anche Societe Generale e Bbva con rialzi tra l’1,7% e l’1,1%, mentre a frenare sono Vinci, Total, Daimler ed Eni, con cali tra l’1,4% e lo 0,7% circa.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti
X