Non si arresta la corsa al rialzo del Bitcoin: ormai vale oltre 8 mila dollari

A
A
A
di Luca Spoldi 20 Novembre 2017 | 13:05

BITCOIN MIGLIORA RECORD STORICO

Non è bastata neppure la scissione tra bitcoin “classico” e bitcoin cash per arrestare la corsa della criptovaluta che ormai a 8.063,55 dollari ha più che moltiplicato per 7 il proprio valore da inizio anno, avendo inoltre toccato ieri un nuovo massimo storico di 8.099,85 dollari.

DA INIZIO ANNO TRE CROLLI SUPERIORI AL 25%

Tutto questo nonostante in tre distinte occasioni in questi scarsi 11 mesi le quotazioni abbiano registrato cadute superiori al 25%, a testimonianza che più che un investimento quello di speculare sui bitcoin è ancora un gioco d’azzardo.

BOLLA SPECULATIVA EVIDENTE

Anche se per la quasi unanimità degli analisti e investitori professionali la bolla speculativa è evidente e prossima a scoppiare (ma nessuno può dire quando ciò avverrà), col rischio di pesanti danni per chiunque non avrà fatto in tempo a uscire, le criptovalute come i bitcoin stanno diventando un business troppo grande per essere ignorato dalla grande finanza mondiale.

GRANDE FINANZA NON PUO’ STARE A GUARDARE

Così Cme Group, il gestore dei mercati dei derivati di Chicago e New York, ha già annunciato che da inizio dicembre verrà lanciato un future sui bitcoin, mentre sia Goldman Sachs sia Citigroup hanno confermato di avere allo studio sia le criptovalute sia la tecnologia blockchain, senza esclude che possano decidere di lanciare prodotti finanziari collegati ad esse.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Criptovalute: il Messico non seguirà El Salvador sul Bitcoin

Bitcoin come valuta legale: ecco la proposta svizzera

Etf, la Sec dà l’ok a uno strumento sulle Bitcoin Industry Revolution Companies

NEWSLETTER
Iscriviti
X