Regime forfettario 2019, un anno dal Fisco ai contribuenti con quote di Srl

A
A
A
Avatar di Gianluigi Raimondi 18 Aprile 2019 | 14:00

A cura di Idealista.it

Il Fisco concede un anno ai contribuenti con regime fiscale forfettario che possiedono partecipazioni di controllo in società a responsabilità limitata.

Con la circolare 9/E pubblicata dall’Agenzia delle Entrate lo scorso 10 aprile è stato concesso ai contribuenti con regime fiscale forfettario che possiedono partecipazioni di controllo in società a responsabilità limitata di poter comunque usufruire nel 2019 dei vantaggi del sistema flat per professionisti e imprese entro i 65.000 euro di ricavi/proventi e che dovranno rimuovere la causa ostativa – derivante dalla proprietà di quote di Srl di controllo –  entro fine anno pena fuoriuscita dal 2020.

L’Agenzia delle Entrate ha deciso di donare un bonus ai contribuenti con regime fiscale forfettario con cause ostative sia a causa dell’incertezza della norma post modifica della legge di Bilancio 2019 (legge 145/2018) che ha rivoluzionato le cause di esclusione di cui alle lettere d) e d) bis del comma 57 dell’art.1 della legge 190/2014, sia a causa della data di pubblicazione della stessa legge, che ha lasciato pochissimo margine di intervento ai contribuenti interessati all’utilizzo del regime.

La causa ostativa è quella introdotta dalla lettera d) del comma 57 dell’art.1 della legge 190/2014, secondo cui non possono applicare il regime a forfait i contribuenti che controllano direttamente o indirettamente società a responsabilità limitata o associazioni in partecipazione, le quali esercitano attività economiche direttamente o indirettamente riconducibili a quella svolta con la partita Iva.

Con la possibilità offerta dall’Agenzia delle Entrate, i contribuenti con regime fiscale forfettario e con quote di controllo di Srl oltre al vantaggio di poter usufruire della scontistica del regime nel 2019 senza il rischio di incorrere in sanzioni o onerose rettifiche in corso d’anno, potranno anche scegliere se rimuovere la causa ostativa entro il 2019 e rimanere nel regime agevolato anche nel 2020 oppure se mantenere il controllo della Srl e perdere i vantaggi del forfait.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Patrimoniale, luce verde dal Fmi

Partite Iva nel mirino del Fisco

Quattro modi per risparmiare tasse nel trading

NEWSLETTER
Iscriviti
X