Certificati: da Leonteq un Low Strike Autocallable su AMD, Cisco e Nvidia

A
A
A
di Gianluigi Raimondi 14 Settembre 2020 | 09:30

Leonteq ha recentemente emesso un prodotto che permette di investire nell’hi-tech. Nel dettaglio, il certificato ha come sottostanti tre big cap dell’information technology e della componentistica per computer, tablet, smartphone e console per videogiochi. L’emittente elvetico ha infatti lanciato sul mercato SeDex di Borsa Italiana un nuovo certificato di tipo Low Strike Autocallable (conosciuti anche come “Phoenix Autocallable con Airbag”) strutturato su un paniere legato all’andamento di tre dei colossi del settore: AMD, Cisco Systems e Nvidia. Il codice Isin è CH0566282221 e la scadenza è fissata all’8 settembre 2022.

Le caratteristiche del nuovo certificato di Leonteq

Il certificato, denominato in euro e con protezione del rischio di cambio (ovvero dotato dell’opzione Quanto), vanta tra le sue caratteristiche una cedola condizionata trimestrale e con memoria del 3% (per un massimo del 12% annuo). Il livello di fixing iniziale è pari al 100%, lo strike level è al 60%, così come il coupon trigger level. Il certificato comprende poi la possibilità di un rimborso anticipato (autocall) a partire dal giorno 08.03.2021, ovvero 6 mesi dopo la data di fixing iniziale, con trigger discendente fino all’85%.

Le azioni sottostanti al certificato

Amd, acronimo di Advanced Micro Devices, segna al Nasdaq un rialzo del 165% circa a 12 mesi e di oltre il 70% da inizio anno. Il gruppo, con sede a Santa Clara, in Califonia, è attivo nella produzione di microprocessori, chipset, grafica, video e prodotti multimediali che fornisce a terze parti, oltre a fornire servizi di assemblaggio, test e confezionamento. Amd vanta clienti in tutto il mondo.

Dal punto di vista tecnico il titolo si sta avvicinando al test del supportostatico di breve termine in area 78,70 dollari dal quale potrebbe beneficiare (mercato permettendo) di un rimbalzo verso quota 80 in prima battuta e in area 81/82.

Cisco Systems progetta, produce e vende a livello globale reti basate su protocollo Internet e altri prodotti correlati all’industria delle comunicazioni e dell’it. Al Nasdaq il titolo segna un ribasso del 18% circa a 12 mesi e del 17,5% da inizio 2020. Tecnicamente, se si dimostrerà valido il supporto in area 39 dollari i corsi potrebbero già in tempi rapidi invertire al rialzo la rotta e riprendere l’uptrend di fondo intrapreso dopo i minimi dello scorso marzo.

Nvidia vanta al Nasdaq un rialzo prossimo al +170% a un anno e del +110% circa da inizio 2020. La società, che progetta, sviluppa e commercializza processori grafici 3D e relativo software, registra inoltre alla quotazione attuale un rendimento del dividendo dello 0,13%.

Cedola condizionata

Data di osservazione Ammontare
08 dic 2020 EUR 30.00
08 mar 2021 EUR 30.00
08 giu 2021 EUR 30.00
08 set 2021 EUR 30.00
08 dic 2021 EUR 30.00
08 mar 2022 EUR 30.00
08 giu 2022 EUR 30.00
08 set 2022 EUR 30.00

Rimborso anticipato

Data di osservazione Trigger level Ammontare del rimborso
08 mar 2021 100.00% 100.00%
08 giu 2021 95.00% 100.00%
08 set 2021 95.00% 100.00%
08 dic 2021 90.00% 100.00%
08 mar 2022 90.00% 100.00%
08 giu 2022 85.00% 100.00%
08 set 2022 85.00% 100.00%

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Certificati, da Leonteq un Express su Amd, Netflix, Spotify e Tesla

Certificati, da Leonteq tre nuovi Express su basket di azioni

NEWSLETTER
Iscriviti
X