Paypal: al via gli acquisti di criptovalute negli Usa

A
A
A
di Gianluigi Raimondi 16 Novembre 2020 | 10:30

Paypal ha ufficialmente avviato il servizio per comprare, vendere e conservare criptovalute.  Lo ha annunciato, come riportato da Cryptonomist.ch, la compagnia stessa: Siamo lieti di annunciare che tutti gli account Paypal compatibili negli Stati Uniti possono ora comprare, vendere e tenere criptovalute direttamente dentro PayPal”.

Da adesso dunque le criptovalute sono ufficialmente disponibili per gli utenti PayPal degli Stati Uniti, a due settimane dalla notizia dell’avvio del servizio che promette di rivoluzionare il settore.

Non è la sola novità. A causa dell’alta domanda arrivata dai clienti, PayPal avrebbe deciso di incrementare il limite di acquisti giornalieri di criptovalute, che passa dai 10.000 dollari iniziali a 20.000.

Insomma, sembra proprio che gli utenti PayPal stessero aspettando con ansia questo giorno, che finalmente è arrivato.

Del resto questo sembra il momento migliore per entrare nel settore, considerata l’euforia legata al prezzo di Bitcoin salito a 16.000 dollari. 

Al momento su Paypal si potranno acquistare e vendere solo quattro criptovalute:

  • Bitcoin,
  • Ethereum,
  • Bitcoin Cash,
  • Litecoin.

A differenza dell’annuncio del 21 ottobre tuttavia, l’avvio del servizio non sembra aver di nuovo dato una scossa ai mercati.

A parte Bitcoin, che continua a salire ed attualmente è quotato a 16.200 dollari, Ethereum oggi viaggia leggermente sotto la parità, a 459 dollari, mentre Bitcoin Cash guadagna lo 0,2%. Su BCH probabilmente pesano le incertezze dovute all’imminente fork del 15 novembre.

La news invece sembra aver fatto bene a Litecoin, che oggi guadagna il 5,6% e si riporta a 62 dollari.

Paypal nel settore delle criptovalute

Al momento PayPal permetterà la compravendita di sole quattro criptovalute, ma il servizio punta ad estendersi anche al di fuori degli Stati Uniti. L’altro progetto è quello di rendere le criptovalute un mezzo di pagamento per i 26 milioni di account di commercianti che utilizzano il servizio.

Per fare questo l’azienda conta anche su Venmo, l’altra società di pagamenti che controlla.  Sarà un percorso che potrebbe portare all’adozione mainstream delle criptovalute, un sogno che il settore continua ad inseguire ma che per il momento è sembrato lontano dal concretizzarsi. PayPal, in questo senso, punta ad essere l’elemento dirompente.

Da inizio anno Paypal segna sul listino Usa un rialzo dell’85%.

Il trend di Paypal da inizio anno

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Inflazione, QE e regulation sotto i riflettori di Axa IM

Vendere e comprare sulle piattaforme di trading online

Portafoglio PWA, inseriti due nuovi ordini su azioni e bond. Scopri quali

NEWSLETTER
Iscriviti
X