Bellezza d’epoca

A
A
A
di Redazione 26 Aprile 2010 | 10:45
A competere le auto costruite tra gli anni ’20 e ’70

di Diana Bin

Al via domani a Cernobbio l’edizione 2010 del Concorso d’Eleganza Villa d’Este, un vero e proprio concorso di bellezza per automobili, a cui partecipano fuoriserie costruite tra gli anni ’20 e gli anni ’70, attentamente selezionate e accomunate da grande design, originalità ed eccellente stato di conservazione. Lo scenario suggestivo di villa d’Este, dove gli ospiti vengono accolti con impeccabile eleganza e grandissima attenzione ai dettagli, contribuisce a conferire un’aura di autentica nobiltà all’evento, istituito nel 1929 e patrocinato da Bmw da oltre un decennio, che si svolgerà quest’anno dal 23 al 25 aprile (ingresso 14 euro intero, 8 euro ridotto). Una giuria presieduta da Lorenzo Ramaciotti e formata da grandi conoscitori del mondo dell’automobile assegnerà il premio “Best of Show”, offerto dal Gruppo BMW all’automobile che più di ogni altra sa esprimere bellezza, passione ed unicità, mentre gli applausi e i volti del pubblico stabiliranno la quattroruote vincitrice della tradizionale Coppa d’Oro Villa d’Este. E per creare una sorta di “ponte tra passato, presente e futuro”, il gruppo BMW ha introdotto dal 2002 un nuovo premio riservato alle concept car ed ai prototipi contemporanei, basato anch’esso sul design e sulle sue tendenze, alcune delle quali verranno introdotte nella produzione del futuro. “Siamo molto orgogliosi di aver reso, insieme al Grand Hotel Villa d’Este, il Concorso tra gli indirizzi di spicco nel mondo per le automobili classiche”, sottolinea Karl Baumer, presidente del Concorso d’Eleganza Villa d’Este e responsabile di BMW Group Classic: tra l’altro quest’anno ricorre anche il settantesimo anniversario della vittoria alla Mille Miglia del 1940 della BMW 328 Touring Coupé, che diede al marchio il massimo del trionfo fino ad allora conosciuto.
L’articolo completo lo puoi trovare su Soldi,
in edicola in questi giorni

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Trader o psicopatico? Il confine è sempre più labile

Un Natale di lusso

A un italiano il primo Apple della storia

NEWSLETTER
Iscriviti
X