Paolo Fiorentino è il nuovo numero uno di Banca Carige, ma il titolo cala in borsa

A
A
A
di Luca Spoldi 22 Giugno 2017 | 11:58

BANCA CARIGE NON BRILA IN BORSA – Banca Carige in calo dell’1,32% in tarda mattinata a Milano, quando sono passati di meno circa 3,5 milioni di pezzi, a fronte di un calo dell’1% dell’indice Ftse Mib. Il titolo dell’istituto ligure non trae al momento alcun beneficio dalla nomina, peraltro preannunciata, dell’ex vice direttore generale e Coo di Unicredit, Paolo Fiorentino, quale nuovo amministratore delegato e direttore generale del gruppo.

A FIORENTINO LE DELEGHE DI BASTIANINI – Il Cda della banca, riunitosi ieri, ha cooptato Fiorentino nominandolo amministratore e affidandogli le deleghe che erano già state affidate a Guido Bastianini, poi passate pro tempore a Gabriele Delmonte per una settimana direttore generale del gruppo in attesa dell’arrivo del successore di Bastianini. La nomina di Fiorentino è legata, precisa una nota di Banca Carige, all’esigenza di assicurare una nuova governance alla banca e al “perseguimento  degli  obiettivi  fissati nel Piano Strategico approvato il 28 febbraio scorso e condivisi con le Autorità di Vigilanza”.

ENTRO DOMANI PRIMI CHIARIMENTI ALLA BCE – Entro domani Banca Carige, aggiunge la nota, fornirà alla Bce i richiesti chiarimenti “sulla governance e sull’esecuzione del piano di riduzione degli Npl, mentre, per quanto concerne la valutazione del fabbisogno di capitale, verrà richiesto un differimento temporale con il fine di fornire stime puntuali e ponderate”.  A seguito delle dimissioni di alcuni consiglieri il Cda di Banca Carige ha anche provveduto a cooptare Francesca Balzani, Stefano Lunardi e Ilaria Queirolo quali consiglieri, nominando Lunardi membro del Comitato Rischi in sostituzione di Lucia Venuti.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Consulenza e private banking, la svolta di Banca Carige (e Cesare Ponti)

Carige, il destino nei piccoli azionisti

Fitd riunisce oggi il board, esaminerà dossier Carige

NEWSLETTER
Iscriviti
X