Dopo un avvio prudente le borse europee ripartono

A
A
A
di Luca Spoldi 10 Febbraio 2015 | 12:19
Indici azionari che recuperano terreno in tutta Europa a metà giornata, dopo un avvio incerto. In luce i titoli high-tech e ciclici, solo sui petroliferi pesa il calo del greggio

LISTINI EUROPEI IN RIALZO DOPO AVVIO PRUDENTE – A metà giornata i listini europei mostrano variazioni moderatamente positive, dopo un avvio incerto, condizionati dall’attesa per la riunione straordinaria di domani dell’Eurogruppo che potrebbe affrontare il nodo del prestito-ponte da 10 miliardi di euro che la Grecia sta cercando di ottenere ma che la Germania chiede venga concesso solo dietro rassicurazioni che Atene terrà fede ai suoi impegni con la “troika” Ue-Bce-Fmi.

BENE CICLICI E HIGH-TECH, FRENANO I PETROLIFERI – Londra al momento cede lo 0,33%, Parigi recupera lo 0,44%, Francoforte segna +0,35%, mentre Madrid guadagna lo 0,78% e Milano segna +0,85%. Dal canto suo l’Eurostoxx50 è in rialzo dello 0,67%, con Airbus Group, Asml Holding, Nokia e Vinci in crescita di oltre il 2% a testa. Berne anche Axa e Lvmh, sull’1,5% di guadagno, mentre il calo delle quotazioni petrolifere dopo il rally delle ultime sedute pesa su Total ed Eni. In modesto calo anche e.On ed Enel.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Petrolio, le previsioni sul prossimo meeting Opec

Ftse Mib, quota 24.000 non è una chimera. Cinque big cap sotto la lente

Eni allunga il passo in scia al petrolio. I prossimi obiettivi tecnici

NEWSLETTER
Iscriviti
X