Hsbc in rosso dopo la prima trimestrale in perdita dal 2009

A
A
A

Hsbc Holding chiude a sorpresa il quarto trimestrecon una perdita ante imposte di 858 milioni di dollari dopo accantonamenti per 1,64 miliardi a fondo rischi su crediti

Luca Spoldi di Luca Spoldi22 febbraio 2016 | 17:35

HSBC IN CALO DOPO PERDITA IV TRIMESTRE – Hsbc Holding recupera parte delle perdite viste in mattinata ma resta in calo a Londra, dopo aver registrato una perdita ante imposte inattesa di 858 milioni di dollari nel quarto trimestre dell’anno appena concluso, la prima dal 2009, complice l’incremento del 32% degli accantonamenti per rischi su credito a 1,64 miliardi nel trimestre, a fronte dell’esposizione al comparto petrolifero.

BONUS IN CALO, MA CRESCONO I MILIONARI – In una conference call con gli analisti, stamane, il Ceo del gruppo, Stuart Gulliver, ha dichiarato che è “troppo presto” per valutare ulteriori e più marcati tagli alle attività di banca di investimento del gruppo (già impegnato a ridurre il numero di dipendenti di 25 mila unità). Per considerare una simile eventualità, ha aggiunto il manager, occorrerà attendere almeno i risultati dei primi sei mesi dell’anno. Intanto però nel 2015 sono calati i bonus erogati (3,5 miliardi di dollari contro i 3,6 miliardi del 2014), anche se è cresciuto il numero di chi ha ottenuto un bonus di almeno 1 milione di euro (453 persone contro le 320 dell’anno prima). Lo stesso Stewart Gulliver ha visto la parte variabile della sua remunerazione calare a 3 milioni di sterline dai 3,4 milioni del 2014.


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Le pagelline dei conti delle reti (quotate)

Un appello a Di Maio per parlare anche di consulenza

Finanziamenti, nel 2018 piccolo è meglio

Banche, quanti tagli alle filiali

Caso Galloro, la risposta di Südtirol Bank

Intesa Sanpaolo è la miglior banca italiana

Banche, in Europa fusioni all’orizzonte

Consulente sospeso, riabilitato, risospeso e poi radiato

Consulenza, tra banche e reti non c’è storia

Massimo Doris vale 100 milioni

Bancari e consulenti, quando un robot li sostituirà

Südtirol Bank pesca l’asso da Fideuram

Fineco, quanto è buono il gestito nella raccolta

Diamanti, si ritiri chi può

Divergenze sulla governance, si dimette il presidente di Banca Carige

Ennio e Massimo Doris: “Benvenuti nella nostra Casa”

Bnl-Bnp Paribas LB gonfia la rete

Addio all’Albo per un ex Fineco

Le sinergie accademiche di B. Mediolanum

Salviamo i risparmi in Lire, un appello al M5S

Nuova Banca Etruria vince in appello contro Consob

F&F al passo d’addio, DB Advisory Clients pensa a un tour

Consulenza a distanza, l’avanguardia firmata Südtirol Bank

Una crisi indigesta alle reti

Consulenti, meglio il portafoglio del curriculum

Che bello lavorare in Credem

Ingresso di peso per il private di IWBank

Consulenti, cresce la concorrenza di banche e Poste

Tutela del risparmio e banche, le mosse di Lega e M5S

Banche, quei dieci trend che le cambieranno

Polizze, le crepe nel mito dell’impignorabilità

Consulenza un tanto al chilo

Banche e finanza, stipendi d’oro per i top manager

Ti può anche interessare

Tentori (Axa IM): “Ottimisti sul Btp”

Le previsioni sul 2018 del chief investment officer della casa di gestione ...

CF Webinars, il Fintech al centro della puntata di luglio

L’appuntamento è per lunedì 16, dalle 15 alle 16.  ...

Mediolanum, che raccolta a dicembre. Fideuram ISPB leader sui 12 mesi

Le reti del gruppo guidato dall’a.d. Paolo Molesini ottengono il miglior risultato mensile nel ris ...