Unicredit torna in positivo dopo voci su nomina successore Ghizzoni

A
A
A

Unicredit inverte la rotta in borsa e da un calo del 2% torna a segnare un rialzo di oltre un punto dopo le voci sulla nomina del successore di Federico Ghizzoni. Broker prudenti

Luca Spoldi di Luca Spoldi30 giugno 2016 | 11:35

UNICREDIT RIMBALZA SU VOCI NUOVO CEO – L’indiscrezione circa la nomina, a sorpresa, del manager francese Jean-Pierre Mustier, dal 2011 al 2014 già al vertice della divisione Corporate and investment banking di Unicredit, quale successore dell’amministratore delegato dimissionario Federico Ghizzoni, scuote il titolo della banca che da un calo di oltre due punti in pochi minuti torna a recuperare terreno e oscilla ora appena sotto quota 1,95 euro per azione, in rialzo di oltre l’1%.

REAZIONI PRUDENTI MA POSITIVE DAI BROKER – Nell’attesa del comunicato ufficiale i primi commenti dei broker sono improntati a un cauto ottimismo, essendo la nomina del nuovo Ceo ritenuta la premessa per poter ripristinare la fiducia del mercato e per definire l’eventuale operazione di ricapitalizzazione su cui da mesi si rincorrono voci, nonostante le ripetute smentite giunte dai vertici dell’istituto.


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Hsbc si prepara a tagliare 35.000 posti di lavoro

Mediolanum: il 2020 inizia col botto, in attesa dei Pir

Truffe bancarie, rimborsi anticipati

La vecchia banca perde valore

Mediolanum: i consigli al cf per spiegare i multipli ai clienti

Banche, ecco le pagelle della Bce

Fineco racconta la sua Mifid 2

Allianz Bank FA, i “top level” di Neuberger per i clienti

Doris e Nagel, sposi perfetti

Banche, il rendimento è sempre più giù

Mediolanum chiude il 2019 in bellezza: super raccolta e bonus per i fb

Reti Champions League: Mossa-Rebecchi, la finale degli invincibili

Banche, Fabi propone patto occupazione

Fineco, 3 scelte di cui essere fieri

Stangata sul Monte Paschi

Banche, una leva da far paura

Banche, gli utili d’oro non fermano i tagli

Banca Generali, nuova offerta Etica per i consulenti

Banche, incubo margini

Mediolanum, gran reclutamento a ottobre

Unicredit, 1 miliardo per la sostenibilità

Banche, il fintech ammazza i ricavi

Widiba, contaminazione salentina

Consulenti, il fascino discreto della filiale

Banche, primi passi verso Basilea 3

Le banche italiane aumentano la liquidità con il tiering della Bce

Banche, 9 miliardi di utili ma meno dipendenti

Allianz Italia, raccolta sugli scudi nel 2019

Mediolanum, Doris promette un utile 2019 da record

Mediolanum, il trimestre regala masse record e dividendo

Rendiconti ex Mifid 2 e trasparenza, Mps in prima linea

Banche, l’Inventive Banking sarà fondamentale

IWBank, settebello nel reclutamento

Ti può anche interessare

Bce, non si muove foglia sui tassi. E la Brexit si allontana

Europa sempre in primo piano. La Bce come nelle attese ha mantenuto invariata la politica monetaria, ...

Fisco, offensiva su partite iva e flat tax

In arrivo controlli a tappeto per contrastare l’evasione fiscale. Come ogni anno il Fisco ha ...

Conte bis, la benedizione di Moody’s

Il Conte Bis benedetto anche da Moody’s, la più grande agenzia di rating al mondo, che confe ...