Unicredit torna in positivo dopo voci su nomina successore Ghizzoni

A
A
A
di Luca Spoldi 30 Giugno 2016 | 11:35
Unicredit inverte la rotta in borsa e da un calo del 2% torna a segnare un rialzo di oltre un punto dopo le voci sulla nomina del successore di Federico Ghizzoni. Broker prudenti

UNICREDIT RIMBALZA SU VOCI NUOVO CEO – L’indiscrezione circa la nomina, a sorpresa, del manager francese Jean-Pierre Mustier, dal 2011 al 2014 già al vertice della divisione Corporate and investment banking di Unicredit, quale successore dell’amministratore delegato dimissionario Federico Ghizzoni, scuote il titolo della banca che da un calo di oltre due punti in pochi minuti torna a recuperare terreno e oscilla ora appena sotto quota 1,95 euro per azione, in rialzo di oltre l’1%.

REAZIONI PRUDENTI MA POSITIVE DAI BROKER – Nell’attesa del comunicato ufficiale i primi commenti dei broker sono improntati a un cauto ottimismo, essendo la nomina del nuovo Ceo ritenuta la premessa per poter ripristinare la fiducia del mercato e per definire l’eventuale operazione di ricapitalizzazione su cui da mesi si rincorrono voci, nonostante le ripetute smentite giunte dai vertici dell’istituto.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

UniCredit-Mps, l’apertura di Padoan: “Ipotesi sarà valutata”. E Rocca Salimbeni vola in Borsa

Unicredit, Mustier rinuncia alla buonuscita

Unicredit, da Valeri a Ermotti e Barrese. I nomi per il dopo Mustier

NEWSLETTER
Iscriviti
X