Credit Suisse lancia bond in dollari australiani

A
A
A
di Andrea Telara 22 Settembre 2016 | 13:37
Nuove emissione del gruppo elvetico emette un’obbligazione in valuta.

NUOVA EMISSIONE – Credit Suisse lancia nuove obbligazioni a tasso misto in dollari australiani con scadenza settembre 2026 (codice ISIN XS1444047697). Hanno una durata di dieci anni e pagano, per i primi due anni, una cedola lorda pari al 6% del valore nominale , espresso in Dollari Australiani. Dal terzo anno fino a scadenza, invece, vi sono delle cedole variabili pari al tasso interbancario australiano Aud Bank Bill Swap Rate (BBSW) a 3 mesi, con un minimo pari a 2%. Gli interessi sono corrisposti con cadenza annuale. Alla scadenza, inoltre, l’obbligazione offre il rimborso del capitale pari al 100% del valore nominale, sempre espresso in dollari australiani (con un taglio di 2mila dollari per ogni titolo). “Con questa ulteriore proposta Credit Suisse amplia la gamma di obbligazioni in valuta quotate su Borsa Italiana. Per la prima volta, inoltre, abbiamo pensato a un prodotto in Dollari Australiani: un’opportunità di prendere posizione sull’apprezzamento della valuta e investire su questo mercato.” ha dichiarato Davide Massenzana, responsabile retail structured products sales per l’Italia di Credit Suisse.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Mutui subprime, conto salato per Credit Suisse e Deutsche Bank

Classifiche Bluerating: Credit Suisse in testa tra i fondi azionari Usa (euro hedged)

Di Crocco (Credit Suisse AM): “Come cambieranno le nostre strategie”

NEWSLETTER
Iscriviti
X