Manovra, tanti paletti dell’Europa al governo

A
A
A
di Redazione 20 Dicembre 2018 | 11:17
Le novità di bilancio

A cura di Marcello Astorri.

La Commissione europea risparmia l’Italia e blocca la procedura d’infrazione per deficit eccessivo. Ma è un «sì» sofferto e per nulla incondizionato. Da Bruxelles, infatti, continueranno a sorvegliare il debito italiano. Riservandosi di intervenire qualora l’economia dovesse rallentare più del previsto. Il premier, Giuseppe Conte, ieri ha presentato al Senato una manovra-bis da 31 miliardi con molte correzioni. In tutto, ci sono 9 miliardi di minori spese.

Sono stati rimodulati gli investimenti. Limati anche reddito di cittadinanza e quota 100. E per il 2020 e 2021 sono state messe clausole di salvaguardia sull’Iva da 52 miliardi. Anche maggiori entrate per 1,2 miliardi, raccolti attraverso alcune nuove tasse su giochi, scommesse e commercio online. Rivista anche la stima della crescita del Pil per il 2019, passata a +1% dal precedente +1,5%. Il compromesso è stato trovato su un deficit al 2% nel 2019, e che dovrà scendere all’1,8% nel 2020 e all’1,5% nel 2021.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Enasarco, la lettera di Conte ai soci Anasf

Consulenti, niente contratti a mezzo servizio

Consulenti, gioco di squadra per i giovani

NEWSLETTER
Iscriviti
X