Istat, consumatori e imprese perdono fiducia

A
A
A
Avatar di Redazione19 aprile 2019 | 11:50

La fiducia dei consumatori scende al livello più basso da agosto 2017. A certificarlo è l’Istat, che evidenzia come l’indice sia sceso ad aprile a 110,5 punti dai 111,2 del mese precedente. Non va meglio per l’indice di fiducia delle imprese, che scende da 99,1 a 98,7. Il settore più pessimista è la manifattura, il cui indice di fiducia tocca il minimo da febbraio 2015. In controtendenza, invece, il settore delle costruzioni, che raggiunge i livelli del 2007. L’istituto di statistica ha spiegato che “i risultati delle indagini sulla fiducia delle imprese confermano la debolezza dell’attuale fase ciclica, pur lasciando intravedere qualche segnale positivo nei servizi e nelle costruzioni, dove migliorano le aspettative di ordini e la domanda”.


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Istat, la fiducia è ai minimi

Manovra, la mazzata fiscale si fa sentire

Istat, nubi minacciose sul pil italiano

Ti può anche interessare

Criptovalute, arriva il primo stop della Consob e colpisce Togacoin

L’authority colpisce una società britannica che prospettava rendimenti sicuri e predefiniti. ...

La gufata del venerdì: Lehman bis è vicina

Gli economisti lo chiamano il cigno nero: l’evento dalle conseguenze catastrofiche che può ca ...

La fotostory dei Bluerating Awards

Tutte le emozioni, immagine per immagine ...