Istat, consumatori e imprese perdono fiducia

A
A
A
Avatar di Redazione 19 Aprile 2019 | 11:50

La fiducia dei consumatori scende al livello più basso da agosto 2017. A certificarlo è l’Istat, che evidenzia come l’indice sia sceso ad aprile a 110,5 punti dai 111,2 del mese precedente. Non va meglio per l’indice di fiducia delle imprese, che scende da 99,1 a 98,7. Il settore più pessimista è la manifattura, il cui indice di fiducia tocca il minimo da febbraio 2015. In controtendenza, invece, il settore delle costruzioni, che raggiunge i livelli del 2007. L’istituto di statistica ha spiegato che “i risultati delle indagini sulla fiducia delle imprese confermano la debolezza dell’attuale fase ciclica, pur lasciando intravedere qualche segnale positivo nei servizi e nelle costruzioni, dove migliorano le aspettative di ordini e la domanda”.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Fatturato industriale a -11,5% nel 2020, peggiore risultato dal 2009

Pil Italia, l’Istat rivede la crescita del terzo trimestre. E il 2021 andrà peggio del previsto

Effetto Covid, persi 500mila posti di lavoro. Ed è solo l’inizio

NEWSLETTER
Iscriviti
X